HOME » news

Take-Two annuncia l’avvento delle microtransazioni


Take-Two ha deciso di “seguire” la tendenza del momento, annunciato nel corso dell’ultima riunione finanziaria con i propri azionisti che i titoli che pubblicherà d’ora in avanti includeranno un sistema di microtransazioni.


take-two-microtransazioni

A dare la notizie della nuova strategia societaria è stato Strauss Zelnick, CEO della compagnia, che ha specificato che tutti i titoli realizzati dai propri studi, ovvero Rockstar Games, 2K Games, 2k Sports e Gearbox Software, dovranno proporre chi più e chi meno un proprio sistema di microtransazioni:

“Abbiamo sempre specificato che puntiamo ad avere opportunità di spesa ricorrente per i consumatori in tutti i giochi che saranno pubblicati in futuro da questa compagnia.”

Inoltre, Zelnick ha continuato le sue dichiarazioni, affermando che:

“Probabilmente non si tratterà sempre di un modello con la sola valuta virtuale e ci saranno delle possibilità di coinvolgere su una base costante con i nostri titoli, anche dopo la loro pubblicazione.»

Uno dei primi titoli di Take-Two a proporre le microtransazioni in-game con l’utilizzo di soldi reali è stato NBA 2K18, mentre WWE 2K18 include un sistema simile, ma che non permette l’unitizzo di valuta reale.

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Deadpool: la versione PC verrà rimossa nuovamente da Steam

ea pay to win

EA: nuova bufera su Star Wars: Battlefront II