Telltale Games: Pete Hawley è il nuovo CEO


Telltale Games, conosciuta per i suoi titoli con una forte componente narrativa come The Walking Dead e Batman: The Telltale Series, ha annunciato che Pete Hawley assumerà il ruolo di CEO dell’azienda. Hawley inizierà la sua collaborazione con Telltale a partire da lunedì 19 settembre 2017.


telltale-games-pete-hawley-e-il-nuovo-ceo

Precedentemente, Pete Hawley, ricopriva il ruolo di Senior Vice President presso Zynga e ancora prima è stato CEO e co-fondatore di Robot Labs. Hawley ha occupato anche posizioni di rilievo presso EA e CrowdStar, ma non solo, ha seguito progetti quali Black & White e Fable assieme a Lionhead Studios. Il nuovo CEO prende il posto di Dan Connors, co-fondatore di Telltale Games assieme a Kevin Bruner e Troy Molander. 

Hawley non ha tardato a commentare, con entusiasmo, il suo nuovo ruolo: “Sono un grandissimo fan di Telltale Games e dei risultati che hanno raggiunto, diventata leader nell’ambito dello storytelling sotto la guida di Dan e Kevin.  Non vedo l’ora di lavorare a stretto contatto con il talentuoso team di Telltale Games, con le IP dell’industria e con i partner per riunire giocatori con contenuti innovativi ed emozionanti. Telltale è unica e sono elettrizzato all’idea di essere parte del suo straordinario futuro“.

Vedremo quali cambiamenti interesseranno Telltale dopo l’arrivo di Hawley, per il momento gli sviluppatori sono al lavoro su molteplici progetti come Batman: The Enemy Within, Minecraft: Story Mode: Season Two e Guardians of the Galaxy: The Telltale Series. In futuro sono anche previste due nuove stagioni di The Walking Dead and The Wolf Among Us!

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

The Human Age – Trucchi e consigli

WRC 7 FIA World Rally Championship – Recensione