LawBreakers: spiegata l’assenza del single player


LawBreakers, il primo titolo realizzato dallo studio Boss Key Productions, includerà al suo interno la sola componente multiplayer, mentre serà totalmente assente una modalità single player. Perché questa scelta?


lawbreakers-niente-single-player

La risposta ci è stata fornita dal lead designer dell’FPS, Dan Nanni, che nel corso di un’intervista concessa a SegmentNex ha dichiarato che la componente single player avrebbe richiesto più sviluppatori, cosa impossibile per lo studio, che di fatto ha evitato di competere coi team più grossi. Inoltre, Boss Key era a conoscenza dei propri limiti, limiti che avrebbero reso possibile la sola creazione del multiplayer. Ciò ha permesso di realizzare LawBreakers con le sole forze disponibile all’interno dello studio di sviluppo.

LawBreakers verrà pubblicato a partire dall’8 agosto 2017 su PlayStation 4 e PC.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Secondo Pachter Switch batterà Xbox One entro l’anno

Final Fantasy XII The Zodiac Age, i Moguri prendono vita