Redout, gioco ‘Made in Italy’, arriva su Steam il 2 settembre


34BigThings, studio italiano, ha annunciato l’arrivo di Redout, titolo che si ispira a giochi del passato quali F-Zero, WipeOut, Rollcage e POD.


Il gioco sarà disponibile a partire dal 2 settembre mentre qui di seguito vi riportiamo le principali caratteristiche di Redout e il trailer di lancio:

Velocità: Redout è il gioco più veloce mai creato. Provare per credere.
Online Multiplayer: Fino a 12 giocatori contemporanei.
Handling: Abbiamo provato a ridefinire il genere partendo dall’aspetto più importante del gioco: la guidabilità. La base è sterza, strafe, turbo in uscita. Il feedback ricevuto dai giocatori della nostra closed beta è stato estremamente positivo e siamo convinti di esser riusciti ad innovare creando il nuovo standard dell’intero genere.
VR: è semplicemente il più bel gioco che abbiamo mai provato in VR. Se hai un Oculus Rift, HTC Vive o un Razer OSVR e un PC adeguato, dovresti provarlo.
Cura dei dettagli: Ogni ambiente che ospita le nostre tracce rappresenta la nostra visione evolutiva del luogo e continua a vivere al di fuori delle tracce stesse. L’ambiente è coerente e curato a livelli maniacali.
Audio: Essendo uno dei pochi studi con un compositore in-house, abbiamo un controllo senza precedenti dell’esperienza audio. La colonna sonora di Redout è plasmata sul concetto astratto di velocità e prodotta con tecnologie e risorse normalmente ristrette a poche aziende AAA. L’audio posizionale 5.1, sviluppato in collaborazione con Zero dB Sound Studios, trasmette il corpo e carattere di ogni nave, curva e sorpasso nel gioco.


Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Trucchi Ghostbusters: Slime City per monete infinite

Copertina per Momenti BG 22

Momenti BG 22: L’Imperium Secundus – Parte 1