Homefront: The Revolution, no al Season Pass, sì alle microtransazioni


Grandi notizie in vista per quanto riguarda Homefront: The Revolution. Dopo avervi parlato della nuova modalità Resistenza, adesso è arrivato il momento dei pagamenti extra.


homefront-the-revolution-season-pass-microtransazioni

O per essere più precisi, dei non-pagamenti. Fasahat Salim, uno degli sviluppatori del gioco, ha spiegato che per almeno un anno dopo l’uscita (quindi fino al maggio 2017), ci saranno continuamente dei nuovi contenuti. Parliamo di mappe, armi e quant’altro. Il tutto sarà rilasciato gratuitamente alla community. Per questo motivo non hanno intenzione di realizzare un Season Pass.

Ci saranno però le microtransazioni. Attenzione però perché Salim ci tiene a precisare che non saranno le classiche pay-to-win che avvantaggiano chi paga. Si tratterà di acquisti realizzabili anche con la valuta in-game, pensati per dare le stesse opportunità anche a chi non ha tanto tempo da dedicare a Homefront: The Revolution e vuole però ottenere gli equipaggiamenti migliori. Chi vuole potrà pagare, ottenendo oggetti che altri potranno ottenere gratuitamente, soltanto con diverse ore di gioco in più. Non ci saranno esclusive per chi paga, ha tenuto a sottolineare.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

LEGO Marvel’s Avengers: il trailer di lancio

Umbrella Corps: data di uscita annunciata