Polaris non è la nuova Xbox One


AMD esce allo scoperto e così, dopo un giorno circa di indiscrezioni su una possibile rivisitazione della Xbox One, con la realizzazione di una versione più potente, ecco che con un comunicato ha svelato di cosa si tratta.


polaris-no-nuova-xbox-one

Las Vegas e Milano – 4 gennaio 2016 — AMD (NASDAQ: AMD) ha offerto oggi ai visitatori dell’International Consumer Electronics Shows (CES) 2016 un primo “assaggio” di Polaris, la nuova architettura per GPU attesa nel 2016, mettendo in luce una vasta gamma di importanti innovazioni architetturali tra cui il supporto ai monitor HDR, e straordinarie performance-per-watt. AMD prevede di poter distribuire le nuove GPU basate su tecnologia Polaris a partire dalla metà del 2016.

Le GPU di AMD a 14nm FinFET basate su architettura Polaris rappresentano un notevole salto generazionale in termini di efficienza energetica; sono progettate per offrire un frame rate fluido nella grafica, nei giochi, nell’ambito della Virtual Reality e per applicazioni multimediali eseguite su computer dal design compatto e leggero. 

“L’architettura Polaris mostra importanti miglioramenti in termini di prestazioni, efficienza energetica e nuove funzionalità. Il 2016 sembra un anno molto promettente per i fan della tecnologia Radeon grazie alla nuova architettura Polaris, al Radeon Software Crimson Edition, e tutta una serie di altre innovazioni che il nostro Radeon Technology Group ha già in cantiere” afferma Lisa Su, presidente e CEO di AMD.

Polarias si avvale dell’architettura AMD Graphics Core Next (GCN) di 4a generazione, un display engine di nuova generazione con il supporto a HDMI® 2.0a e DisplayPort 1.3, e futuristiche funzioni multimediali che includono il supporto all’encoding e decoding a 4K h.265. Inoltre, AMD si è fissata un importante obiettivo interno finalizzato ad aumentare drasticamente il livello di efficienza energetica dei propri processori per PC portatili di ben 25 volte entro l’anno 2020.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

The Legend of Zelda: Ocarina of Time, gamer cieco lo finisce in 5 anni

Oculus Rift: i pre-order aprono il giorno della Befana