3D Tune In: videogames a portata di disabili


Horizon 2020 è un progetto europeo che permetterà alle software house di videogames ed agli istituti accademici di sperimentare e creare videogames digitali per chi ha disabilità uditive: siano questi bambini con patalogie che adulti anziani con problemi di udito dovuti all’età.


3d-tune-in

All’interno di questo interessante progetto lavorano molte società fra le quali, per esempio, X-Team Software Solutions che ha già lavorato, in passato, alla realizzazione dellìultima espansione di Age of Empires 2 con Forgotten Empires. Grazie alla stretta collaborazione di Università di mezza europa ed all’interessamento delle major produttrici di videogames, dunque, sarà presto possibile realizzare apparecchi acustici digitali e più in generale una serie di gamification che si interfacceranno con i videogames permetterndo all’utente di avere un coinvolgimento maggiore all’interno del gioco stesso.

Per saperne di più di 3D Tune In, vi lasciamo con questo video introduttivo. Buona visione!

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Plants vs. Zombies: Garden Warfare 2: video di una partita completa

Everybody’s Gone to The Rapture – Recensione