Gamescom 2014: Riassunto della Conferenza Microsoft


Articolo a cura di Giulia Ambrosini

Sempre controverse e agrodolci le conferenze Microsoft. Anche alla Gamescom 2014 di Colonia la rassicurante presenza di Phil Spencer tiene incollati allo schermo ma lo scivolone è sempre in agguato. Col senno di poi possiamo fare un bilancio di questa attesissima conferenza, sempre nell’ottica di sfatare miti e dicerie accumulatesi nei mesi precedenti e persino durante la conferenza stessa.

Microsoft torna ancora una volta a puntare il focus sui videogame, regalando momenti intensi grazie alla presentazione di alcuni video gameplay (finalmente) delle sue esclusive più importanti tra cui ovviamente Quantum Break, ma vediamo nel dettaglio tutto il materiale annunciato.
Assassin’s Creed: Unity
acu_1
La conferenza si è aperta con un nuovo trailer dedicato ad Assassin’s Creed Unity, titolo che nell’ultimo periodo ha letteralmente invaso le testate giornalistiche per la sua innovazione in chiave Next Gen e al quale è già stato dedicato parecchio spazio all’E3. Si è tratta quindi solo di una parentesi per mantenere l’attenzione sul gioco.

Fifa 15
fifa_9
Microsoft inizia a riscaldare il pubblico con un momento dedicato ai contenuti esclusivi per Fifa 15. Sale sul palco il portiere tedesco Peter Schmeichel, una leggenda del mondo calcistico. Ed è proprio dedicato alle leggende l’esclusività di Fifa per Xbox. Il giocatore avrà la possibilità di creare la propria squadra scegliendo tra un gran numero di giocatori che hanno segnato la storia del calcio, assieme ai giocatori attuali per creare un team assolutamente eccezionale e atipico. 

Indie Games
indie
Come tradizione, prima di arrivare ai pesci grossi Microsoft ci costringe a passare per un lungo percorso tappezzato di titoli indipendenti, quelli rientranti nella famosa divisione ID@Xbox. Le reazioni come di consueto non sono le più entusiastiche, anche perché molti dei titoli annunciati sono già stati distribuiti su PC, come Goat Simulator, Cuphead, Knight Squad, Space Engineers, No Time to Explain, Smite, Volgarr the Viking, SpeedRunner e Threes!. Per quanto riguarda le novità, in arrivo in esclusiva temporale su Xbox One abbiamo:
Blues and Bullets; Inside, nuovo capitolo sviluppato da Playdead, i creatori di Limbo; Rivals of Aether; The Escapists e infine SuperHot, un fps in cui il tempo scorre solo quando il giocatore si muove, anch’esso in esclusiva temporale su Xbox One.

Link al videoID@Xbox Montage
Call of Duty: Advanced Warfare
advancedwarfare_1
E’ la volta di un altro titolo che ha sorpreso il pubblico con un salto qualitativo in termini grafici. Durante la conferenza ci viene mostrato una sequenza di gameplay piuttosto lunga, in cui il protagonista si trova alla guida di un veicolo militare che sfreccia ad alta velocità in un inseguimento. La scena poi si sposta sul ponte di Brooklyn dove alcuni droidi volanti distruggono i sostegni del ponte facendone crollare una parte in una sequenza molto movimentata e ben riuscita. Speriamo comunque che questo sia l’ultimo video gameplay dedicato al titolo sviluppato da Sledgehammer Games, o finiremo per spoilerarci davvero troppo di una campagna che sembra promettere parecchi colpi di scena e sequenze adrenaliniche.

Evolve
evolve_4
Sale poi sul palco di Microsoft il barbuto Phil Robb, Co-Founder e Creative Director di Turtle Rock Studios, per annunciare l’arrivo di una Open Beta di Evolve in esclusiva Xbox One il 25 Gennaio. Evolve è uno sparatutto cooperativo only multiplayer annunciato nel corso dell’E3 2014. I giocatori possono impersonare quattro differenti classi di cacciatori oppure la creatura, in grado di evolversi in più stadi nel corso della partita. In occasione dell’annuncio della Beta viene mostrato un nuovo trailer e successivamente una sequenza di gameplay in diretta. Il titolo è atteso per il 2015 e resta qualche dubbio sulla varietà di un titolo che in parte ricalca la struttura del predecessore Left for Dead.

Rise of the Tomb Raider
rise_2
La vera bomba arriva però, inaspettatamente, con un titolo già annunciato durante l’E3. Parliamo di Rise of the Tomb Raider, sequel del reboot sviluppato da Crystal Dynamics. Dopo l’arrivo qualche mese fa della Definitive Edition per console Next Gen, Darrell Gallagher annuncia sul palco di Microsoft che il nuovo titolo in arrivo sarà un’esclusiva Xbox One. Un’affermazione del genere non poteva che scatenare il caos, poichè non è stato specificato in sede di annuncio se si sarebbe tratta di un’esclusiva temporale o totale, e se il titolo sarebbe approdato solo su Next Gen o anche su Xbox 360. Dopo ore di discussioni, critiche e addirittura insulti diretti a persone non coinvolte nella decisione (come la sceneggiatrice Rhianna Pratchett), ci ha pensato Phil Spencer a calmare gli animi confermando l’esclusiva temporale per il titolo. Rise of the Tomb Raider inoltre uscirà anche su Xbox 360, ed è probabile che sulle altre piattaforme il gioco uscirà al termine dell’esclusiva. Non è stato comunque mostrato nulla e per ora l’unica notizia pervenuta è l’utilizzo di un Motion Capture decisamente più avanzato rispetto a quello del primo capitolo. Lara sarà mappata con ben 7000 punti per garantire un’ottima resa del personaggio.

Quantum Break
quantum_1
Passiamo comunque alla vera punta di diamante della Line Up di Microsoft. Ovviamente si parla di Quantum Break, esclusiva Xbox One sviluppata da Remedy, i creatori dell’acclamato Alan Wake. La lunga attesa di un video gameplay è decisamente valsa la pena perché il gioco si presenta con un design assolutamente caratteristico e originale. Il gameplay ricorda abbastanza quello di Max Payne per l’utilizzo del Bullet Time, che tuttavia in Quantum Break ha una caratteristica unica. Il protagonista infatti possiede la capacità di fermare il tempo in luoghi specifici per intervenire a suo piacimento. Gli ambienti sono costantemente deformati e scossi da loop e salti temporali, per cui capita di provocare l’esplosione di un veicolo (con splendidi effetti particellari) e un secondo dopo vederlo ricostruire sotto il nostro sguardo. Speriamo comunque che il titolo si appoggi anche ad una solida componente investigativa per offrire varietà nelle meccaniche.

Link al videoQuantum Break Gameplay
Fable Legends
fable_5
Restando in ambito di esclusive Microsoft passa all’annuncio di un’altra Beta multiplayer a partire dal 16 Ottobre, in cui per accedervi occorre iscriversi al sito FableLegends.com. Il trailer che accompagna tale annuncio presenta quattro nuovi personaggi con le loro caratteristiche specifiche, e ci mostra anche l’utilizzo del nemico (la feature che caratterizza questo nuovo capitolo della saga). Mentre si utilizza il nemico la visuale diventa aerea e il giocatore può tenere sotto controllo tutta la mappa di gioco e decidere dove inviare le truppe di creature al proprio servizio.

Link al videoFable Legends Gameplay
ScreamRide
screamride_1
Attimi di perplessità di fronte ad un trailer di annuncio inaspettato. Ma il momento Indie non era già finito? Sembra puntare sull’originalità la nuova IP esclusiva di Xbox One sviluppata da Frontier. Si tratta di un gestionale che mette alla prova le capacità del giocatore nel costruire delle gigantesche montagne russe per testarne il funzionamento. Il gioco sembra basato su una solida componente fisica e nel trailer viene mostrata l’elevata distruttibilità degli elementi delle giostre e dei palazzi circostanti. A parte questi pregi tecnici tuttavia c’è da chiedersi se un titolo di questo tipo possa competere con altre esclusive della concorrenza. Forse serviva qualcosa di maggiore impatto, soprattutto vista l’enorme quantità di giochi indipendenti che possono coprire il genere simulativo e gestionale. ScreamRide è atteso per la primavera 2015, salvo rinvii!

Forza Motorsport 5: Infiniti Car Pack
forza5
Uscito al lancio e ancora protagonista delle conferenze Microsoft, Forza Motorsport 5 vede l’arrivo di un nuovo DLC chiamato Infiniti Car Pack, disponibile dal 12 agosto. Il pacchetto include l’Infiniti Q50S e l’Infiniti Q50 Eau Rouge, che ci vengono mostrate attraverso un trailer di pochi secondi.

Forza Horizon 2
forzah2
Dan Greenawalt cede letteralmente il testimone a Ralph Fulton di Playground Games per parlare di un titolo che invece non è ancora approdato su Xbox One ma vedrà il suo arrivo il 30 settembre. Parliamo ovviamente di Forza Horizon 2, che finora si è mostrato in poche occasioni e che riserva ancora qualche dubbio. Poco tempo fa è stato rivelato che non sarà disponibile una Collector Edition, e la cosa fa sospettare che Microsoft non voglia investire troppo sul titolo. Paranoie a parte, il titolo si mostra con un nuovo trailer accompagnato dal commento degli sviluppatori i quali sostengono che il titolo appoggerà completamente sul social. In qualunque momento sarà possibile infatti giocare assieme ai propri amici o incontrarne di nuovi.

Ori and the Blind Forest
ori_1 
Un altro titolo che ha fatto parlare di sé è Ori and the Blind Forest, un Action Platform sviluppato da Moon Studios che si caratterizza per la sua particolare ambientazione fiabesca. Ci viene mostrato un video gameplay in cui la piccola creatura protagonista spicca grandi balzi servendosi di globi luminosi in grado di dargli una spinta nella direzione voluta. Il titolo sarà disponibile solo su Xbox One e PC indicativamente a fine 2014.

Sunset Overdrive
sunsetoverdrive
Sicuramente in fatto di esclusive Microsoft ha fatto dei passi in avanti rispetto ai primi momenti di vita di One, ma resta comunque ancorata su titoli già presentati senza annunciare grandi bombe. Sunset Overdrive ci viene mostrato in un nuovo video gameplay che riassume nuovamente i punti chiave di quella che sembra essere una trama ricca di humor ma non particolarmente brillante per originalità. La sequenza di gioco ci mostra diversi personaggi intenti a liberare Sunset City dai mostri scivolando su una sorta di teleferica sospesa sulla città e usando armi di ogni genere. Il gioco è atteso il 31 ottobre ovviamente in esclusiva Xbox One.

Halo: The Master Chief Collection
halotmcc
La conferenza tenuta da Microsoft durante l’E3 aveva emozionato i giocatori con l’annuncio della Halo: The Master Chief Collection e fatto salire l’hype alle stelle con il trailer della Beta multigiocatore di Halo 5. Alla vista di Bonnie Ross, capo di 343 Industries, a questo Gamescom 2014 abbiamo tutti incrociato le dita sperando di vedere qualcosa in più del nuovo capitolo in arrivo, magari un teaser della campagna. Purtroppo però la Ross si è limitata, si fa per dire, a mostrarci nel dettaglio tutto ciò che la Collector ha da offrire. Halo: The Master Chief Collection sarà innanzitutto fruibile attraverso un canale dedicato presente nella Dashboard di Xbox One, chiamato appunto Halo Channel. Da qui il giocatore potrà avviare la campagna dei 4 giochi e, avanzando nella storia, sbloccare i singoli episodi della serie televisiva inedita Halo: Nightfall che racconta la storia che collega Halo 4 con Halo 5. Dalle poche scene osservate nel trailer di presentazione la serie sembra davvero di pregevole fattura, senza contare che è diretta dall’iconico Ridley Scott, famoso per aver creato il brand di Alien. Sempre attraverso l’Halo Channel sarà possibile comunicare con i propri amici e organizzarsi per giocare. Abbiamo poi assistito alla presentazione di alcune delle mappe più famose di Halo 2 completamente rivisitate in fatto di luci, texture ed elementi ambientali. E’ stato inoltre annunciato che il sistema di avanzamento di livello è stato ripreso sempre dal secondo capitolo, per rispettare il volere dei fan che desideravano vedere risorgere quel tipo di esperienza multiplayer. Halo: The Master Chief Collection sarà disponibile dall’11 novembre e includerà l’accesso alla Beta di Halo 5 che avrà inizio il 29 dicembre e durerà fino al 18 gennaio.

Nuovi Bundle e nuove Features per Xbox One
bundle_6
Non poteva mancare dal lato Marketing qualche annuncio legato alle nuove possibilità che il mercato Xbox offre ai giocatori. Verso la fine della conferenza Phil Spencer ci mostra una schermata che riassume i tre nuovi bundle per Xbox One, dedicati a Fifa 15 con l’edizione nera classica della console, Call of Duty: Advanced Warfare con una skin particolare a tema CoD dotata di un HDD da 1TB e Sunset Overdrive che include la versione White di Xbox One. 
Phil ha inoltre dichiarato di aver accolto le richieste dei giocatori che desiderano avere a disposizione più possibilità per acquistare i giochi in digitale, e ha annunciato la possibilità di preordinare e prescaricare i titoli. Il tempo alle conferenze sembra non bastare mai, e infatti Microsoft ha successivamente annunciato anche l’applicazione Media Player, che permetterà di leggere i file (con una maggiore gamma di formati supportati tra cui gli MKV) da supporto USB e un Network condiviso che supporterà i protocolli DLNA per lo streaming anche con Smart Glass per avere sempre a portata di mano il proprio archivio digitale.
Conclusione
Sembra avvicinarsi finalmente il momento in cui i giocatori avranno davvero la possibilità di scegliere tra più titoli, con la libertà di effettuare il Preorder e iniziare a scaricare i giochi prima del lancio, possibilità indispensabile per garantire l’efficienza di un servizio digitale che poggia su connessioni lontane anni luce da quelle americane. Sono mancati comunque alcuni titoli all’appello durante la conferenza, ma c’è da aspettarsi che quelli a stampo orientale saranno i protagonisti del Tokyo Games Show.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Gamescom 2014: Wild annunciato per PS4

RollerCoaster Tycoon World: trailer di debutto