PSP verso la pensione, Sony ferma quasi del tutto la produzione


La PSP, una delle console portatili più vendute della storia, sta per andare in pensione. A due anni dall’esordio della nuova PlayStation Vita, Sony ha deciso che forse è arrivato il momento di cominciare a mandare in soffitta la console portatile che tante soddisfazioni le ha dato in questi anni.

psp, stop produzione

Attualmente la PSP è la nona console più venduta della storia, la quarta tra le portatili dietro il DS, Game Boy e GBA con oltre 80 milioni di pezzi venduti. Oggi arriva la notizia dal Giappone che Sony avrebbe deciso che dei 6 modelli di PSP attualmente in produzione, solo uno può continuare ad essere prodotto, ovvero quello nero classico. Tutti gli altri infatti sono stati bloccati. È evidente che questo è il primo passo verso la chiusura definitiva del capitolo PSP, ora che finalmente il pubblico ha cominciato a migrare sulla PSVita, grazie anche all’apporto delle nuove generazioni di giocatori. Probabilmente vedremo nei negozi e negli store online la PSP ancora per alcuni anni, ma il primo passo verso la pensione è stato realizzato.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Warface: data di uscita ufficiale per Xbox 360

Sniper Elite 3 – Provato