HOME » news

Silencio 650 – Recensione


Articolo a cura di Alessandro Arndt Mucchi
L’ALTRA NEXT GEN: non ci sono soltanto Xbox One e PlayStation 4 a rappresentare la next gen, visto che una piattaforma di gioco  la next gen ce l’ha da anni (come si dice un po’ scherzando e un po’ no). Parliamo ovviamente del PC e del PC gaming che, con l’abbassarsi dei prezzi e la posizione d’avanguardia tecnologica, diventa un’alternativa sempre più allettante per i giocatori. In questa rubrica ci occuperemo di periferiche, di hardware, e di consigli su come configurare al meglio la propria postazione da gioco.
C’è a chi piace, il rumore. Non a tutti eh, ma proprio nel mondo dell’hardware PC c’è a chi piace. Sarà soprattutto il rumore delle tastiere meccaniche, o quel nostalgico pigolio dei modem 56k, o i preoccupanti e (purtroppo) familiari segnali di errore di Windows, ma diciamo che in generale i rumorini non mancano quando si ha a che fare con un computer, in particolar modo se si parla di computer costruiti per sfoggiare la potenza bruta. Ci sono però dei momenti in cui vorremmo attorno a noi il silenzio, magari durante una sessione di gioco notturna, per non svegliare vicini e compagni di stanza con le potenti ventole della nostra postazione. Per tutti voi amanti della pace Cooler Master ha realizzato una serie di case pensati proprio per ridurre le emissioni sonore, vediamo insieme come si comporta il Silencio 650!
Discrezione prima di tutto
Non solo sul fronte delle emissioni sonore, ma anche per quanto riguarda il design il Silencio 650 è un prodotto che mantiene un basso profilo: non è un case dalle linee aggressive o pieno di led, anzi, è un monolite scuro capace di infilarsi senza troppi problemi nell’arredamento più discreto. Questo vuol dire che se foste alla ricerca di qualcosa di più appariscente, il prodotto Cooler Master potrebbe non soddisfare le vostre aspettative, nonostante la dotazione tecnica sia comunque di tutto rispetto anche per il videogiocare.
Un pratico pannellino superiore nasconde lo scomparto connessioni nel quale fanno bella mostra di loro due porte USB 3.0, due USB 2.0, un lettore di schede SD, due ingressi jack da 3,5 pollici per l’audio, i tasti di power on e reset e due comodi switch per selezionare l’hard disk dal quale avviare il sistema e la velocità delle ventole frontali. Il sistema degli scomparti segreti è utilizzato poi anche in altre parti del case, di fronte l’intera parete può essere aperta per rivelare unità ottiche, dischi rigidi e due ventole, sul retro troviamo la ventola d’uscita, sette bracket PCI e lo spazio per l’alimentatore (che potrà sfruttare le prese d’aria inferiori), mentre tornando alla parete superiore concludiamo con un ultimo slot d’areazione. Il tutto, l’abbiamo detto, con un design elegante ed efficente, impreziosito da inserti metallici.
It’s oh so quiet
Basta aprire il case per rendersi conto di come la costruzione del Silencio 650 sia tutta puntata all’annullamento del rumore. Le pareti interne sono ricoperte di materiale fonoassorbente, ed anche le prese d’aria godono di coperture silenzianti, coperture che possono comunque essere rimosse molto semplicemente nel caso fosse necessario aumentare il flusso di raffreddamento. La gestione degli spazi, dunque, potrebbe sembrare difficile vista la grande quantità di pannelli interni, ma in realtà gli ingegneri di Cooler Master hanno saputo strutturare gli interni di questo case con attenzione: certo, qualche limitazione c’è (l’altezza massima dei dissipatori è limitata a 168 mm), ma in generale lo spazio per scheda madre, VGA e resto della componentistica non manca, ed anzi si lavora pure comodamente.
Continuando a parlare di cose che ci sono piaciute dobbiamo citare le aperture per il passaggio dei cavi, chiuse da pratici inserti in gomma che riescono nel compito di mantenere l’isolamento acustico lasciando uscire i cavi, e soprattutto tenendoli ordinati per evitare i diabolici intrecci che tanto ci infastidiscono. Insomma, dalle nostre parole appare evidente che il case di Cooler Master sia in grado di garantire un ottimo bilanciamento tra prestazioni e silenzio, senza tralasciare la fondamentale questione freschezza, con la combo di tre ventole pre installate a favorire il flusso dell’aria (e la possibilità di aggiungerne grazie ad appositi slot dedicati).
Commento finale
Il Silencio 650 di Cooler Master è un case pensato per una specifica tipologia di consumatore: non interesserà molto al giovane appassionato tutto lucine e trasparenze, non sarà la scelta migliore per le configurazioni più aggressive in termini di hardware, ma certo è una validissima proposta per chi volesse crearsi una postazione gaming di tutto rispetto, pur mantenendo un basso profilo estetico e contenendo il più possibile le emissioni sonore. Quello che abbiamo esaminato è dunque un case ottimo per la sua utenza di riferimento, la cosa importante sarà allora chiedersi se veramente ci interessano le caratteristiche proposte.

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Batman: Arkham Origins – Video Recensione

Killzone Shadow Fall peserà 39,7 GB