CM Storm: Mech – Recensione + Unboxing


Articolo a cura di Alessandro Arndt Mucchi
L’ALTRA NEXT GEN: non ci sono soltanto Xbox One e PlayStation 4 a rappresentare la next gen, visto che una piattaforma di gioco  la next gen ce l’ha da anni (come si dice un po’ scherzando e un po’ no). Parliamo ovviamente del PC e del PC gaming che, con l’abbassarsi dei prezzi e la posizione d’avanguardia tecnologica, diventa un’alternativa sempre più allettante per i giocatori. In questa rubrica ci occuperemo di periferiche, di hardware, e di consigli su come configurare al meglio la propria postazione da gioco.
Come di consueto per i prodotti più interessanti, cominciamo la nostra recensione con l’unboxing firmato Games.it!

Combo metallica
Abbiamo già parlato su queste pagine della serie in alluminio di Cooler Master con le recensioni di CM Storm Reaper e CM Storm Pulse-R. Il primo, mouse dalle prestazioni eccellenti, ha saputo convincerci quasi al cento percento, mentre il secondo, headset ottimo per il gaming ma meno prestante sul fronte musicale, si è dimostrato un prodotto superiore alla media, ma non eccelso. Ci manca dunque la tastiera, la CM Storm Mech, per concludere il dinamico terzetto di periferiche tutte lucine ed inserti metallici. Come i compagni di serie, anche la tastiera di oggi è infatti caratterizzata dalle componenti in alluminio, componenti che possono essere rimosse con facilità favorendo così la creatività degli utenti che volessero personalizzarle. Nel caso della Mech si tratta dell’intero corpo della periferica, un corpo che al tatto restituisce un’ottima sensazione di solidità e qualità. Meno curata, invece, la plastica utilizzata per le altre parti, ma forse si tratta solo del confronto direttissimo con il metallo a farla sfigurare. Rimanendo sul fronte dell’estetica non possiamo che sottolineare il design aggressivo della CM Storm Mech, caratterizzato da linee forti che disegnano una struttura ingombrante e resa asimmetrica dalla presenza di una grossa maniglia sul fianco. Intendiamoci, “ingombrante” e “asimmetrica” non sono da considerarsi aggettivi negativi, ma certo se lo spazio a vostra disposizione non fosse infinito potreste non trovare il posto per questa periferica, oppure se siete particolarmente amanti della simmetria la (comoda) maniglia potrebbe farvi storcere il naso. A noi, invece, entrambe queste caratteristiche sono piaciute molto, l’appariscenza estetica della Mech ne fa un prodotto col quale bullarsi con gli amici in visita, ancora di più se in combo con gli altri componenti della serie Cooler Master, per un terzetto dal sicuro impatto.
Musica per le nostre orecchie
I nostri lettori meno vicini al mondo delle periferiche PC forse non lo sanno, ma per gli appassionati il fatto di avere una tastiera meccanica è quasi obbligatorio. Si tratta di periferiche dotate appunto di tasti meccanici (al posto delle più diffuse membrane) capaci di dare un feedback unico per precisione e risposta alle sollecitazioni. Inoltre, fattore non da poco quando si passano ore al computer, producono un peculiare suono (diverso a seconda del tipo di meccanica montata) capace di cullare l’appassionato e far perdere le staffe all’uditore disinteressato. La CM Storm Mech permette di scegliere il tipo di meccanica da montare (tra Red, Brown e Blue) così da andare incontro alle varie preferenze, il prodotto dai noi provato montava tasti mossi da switch Cherry MX Blue, per una risposta alle sollecitazioni fulminea ed una velocità in scrittura decisamente notevole (anche se le meccaniche Cherry MX sono le più diffuse, ed è ormai difficile trovare vere e proprie differenze tra le case produttrici di tastiere). Parlando di tasti, poi, segnaliamo la presenza di cinque tasti da assegnare alle macro (immagazzinate nei 128 Kb di memoria), mentre mancano invece quelli dedicati alla gestione multimediale, possibile ovviamente con la pressione del tasto FN. Sul fronte connettività dobbiamo registrare due porte USB 3.0, una mini USB, la coppia ingresso e uscita audio per jack da 3,5 pollici, e porta USB per la connessione al PC.
Commento finale
La tastiera per videogiocatori di Cooler Master CM Storm Mech è una periferica di altissimo livello qualitativo. Dal punto di vista costruttivo sono pochi gli appunti che si possono fare al produttore taiwanese, a patto di amare l’estetica aggressiva, e di farsi andare bene l’assenza di tasti dedicati per la gestione multimediale. Difficile, comunque, trovare veri e propri punti a sfavore di un prodotto che monta meccaniche affidabili con stile, ecco, forse il prezzo (che si aggira attorno ai 150 Euro) non è proprio il più accessibile, ma è tutto sommato in linea con i prodotti di fascia analoga della concorrenza.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Mass Effect 4 non racconterà gli eventi di Shepard e della sua squadra

Beyond Due Anime – Videorecensione