HOME » news

CM Storm Pulse-R – Recensione + Unboxing


Articolo a cura di Alessandro Arndt Mucchi
L’ALTRA NEXT GEN: non ci sono soltanto Xbox One e PlayStation 4 a rappresentare la next gen, visto che una piattaforma di gioco  la next gen ce l’ha da anni (come si dice un po’ scherzando e un po’ no). Parliamo ovviamente del PC e del PC gaming che, con l’abbassarsi dei prezzi e la posizione d’avanguardia tecnologica, diventa un’alternativa sempre più allettante per i giocatori. In questa rubrica ci occuperemo di periferiche, di hardware, e di consigli su come configurare al meglio la propria postazione da gioco.
Comunicare è importante, lo è ancor di più in questa era a base di multiplayer online, di MMORPG, e di una socialità che viaggia per le rapidissime autostrade dell’internet. Chattare è un’opzione, certo, ma non sempre si ha il tempo di prendersi il tempo necessario per scrivere, ed una parola può fare letteralmente la differenza tra la vita e la morte virtuale. Gli headset, dunque, sono parte fondamentale di ogni postazione ludica, ed è importante che siano comodi e pensati per le lunghe sessioni di gioco. Vediamo insieme come si comportano le CM Storm Pulse-R, di Cooler Master, ma prima diamo un’occhiata alla confezione nel nostro unboxing video.

Tutto per il videogioco
Cominciamo subito nel chiarire l’offerta delle Pulse-R, dicendo che si tratta di cuffie pensate e progettate appositamente per riprodurre nella maniera migliore possibile i suoni dei videogiochi. Questo da un lato ci garantisce un’ottima resa in ambienti dominati dal rombo dei motori, dagli spari, dai suoni di battaglie e magie, ma dall’altro riduce il campo d’azione della periferica Cooler Master, rendendo decisamente meno all’ascolto di musica o durante la visione di un film. E’ soprattutto la musica a non brillare particolarmente nelle Pulse-R, più che altro per una certa enfasi sulle frequenze basse e la debolezza di alcune medie, che va ad impastare quei generi musicali che, al contrario, richiederebbero un’equalizzazione meno sbilanciata. Intendiamoci, quello che stiamo facendo è un discorso da audiofili e non strettamente legato al nostro ambiente, ma è bene che sia chiaro che l’headset in questione non può sostituire completamente il setup musicale di un appassionato.
Come detto più sopra, però, quando si avvia un’esperienza videoludica ecco che le Pulse-R riprendono confidenza e ruggiscono con tutta la loro potenza nelle nostre orecchie, e trasmettono la nostra voce più che decentemente.
Sulla testa per ore
Come sappiamo, anche se magari in società facciamo finta di niente, le nostre sessioni di gioco si possono protrarre anche per svariate ore consecutive. In molti di noi si sono fatti la notte in bianco su questo o quel titolo, e molti hanno passato intere vacanze con gli amici davanti ad uno schermo, sempre con la necessità di trovare un headset capace di non trasformarsi in un cerchio alla testa dopo poco. Sul fronte della comodità possiamo dire con piacere che l’headset Cooler Master convince, grazie ai comodi cuscinetti posti sulle cuffie e sul corpo della periferica, non è che si di dimentichi di averle addosso, ma si può tranquillamente giocare per ore senza soffrirne troppo. I cuscinetti sulle cuffie, poi, aderiscono ottimamente alla testa garantendo un buon livello di isolamento acustico, aiutate in questo dalla meccanica lievemente basculante. 
L’alluminio, come potete vedere dal nostro video e dalle foto a corredo dell’articolo, è l’elemento particolare di questo headset, un elemento che ci regala delle linee aggressive, soprattutto quando si collega il cavo USB e si accendono i led posti su cuffie e microfono. Si sente però la mancanza di un tasto per controllare le luci, visto che ci possono essere occasioni in cui si preferisce tenerle spente, mentre l’unico modo per farlo e staccare l’USB, senza ovviamente che ne risenta la qualità audio. 
Commento finale
Le CM Storm Pulse-R sono cuffie che puntano tutto sul mondo del gaming. Non aspettatevi di trovare un headset capace di sostituire in tutto e per tutto il vostro setup audio, ma quando si parla di immergersi nelle partite il prodotto Cooler Master sa decisamente il fatto suo. Un design di qualità e la gradita illuminazione della periferica ne fanno un oggetto piacevole da indossare e con cui sbertucciare gli amici in videochat, il tutto per una cifra che si aggira attorno ai 70 Euro.
Specifiche tecniche
Model: SGH-4330-KATA1
-Headphone-
Driver: 42mm driver
Frequency Response: 20Hz – 20KHz
Impedance: 50 ohms
Connector: 3.5mm headphone jack
Cable Length: 3m
Removable Cable: yes
-Microphone-
Pick-up Pattern: Omni-Directional
Frequency Response: 100 Hz – 1000Hz
Sensitivity: -42 ± 3dB (0dB = 1V/pa.1KHz)
Signal to Noise Ratio: 60dB or more
Removable Mic: yes
Volume Control and Mic Mute: yes
System Requirements: Windows XP, Vista, 7, 8 USB 2.0, 3.5mm audio/mic port
Warranty:2 years
UPC Code: 884102021114

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Pokemon X e Y – Recensione

Xbox One, il video dell’unboxing rubato