Xbox One: addio surriscaldamenti e led rossi


A molti di voi (comprensibilmente) il nome John Sell non dirà nulla, sappiate che si tratta del responsabile della progettazione hardware di Xbox One. Il progettista ha tenuto una conferenza alla Stanford University svelando alcuni dettagli tecnici sulla nuova console Microsoft.

Xbox One è stata progettata tenendo conto degli errori commessi con Xbox 360, scordatevi quindi pericolosi surriscaldamenti e gli odiati ring rossi con cui tutti abbiamo avuto a che fare, purtroppo. Xbox One è dotata di un chip AMD a 28 nanometri che integra CPU, GPU e ben cinque miliardi di transistor.
La CPU principale integra otto core da 64 bit (Jaguar) mentre la GPU include 15 processori dedicati per gestire la grafica, l’accelerazione e la fisica. La progettazione accurata impedisce alla console di surriscaldarsi, ma se questo dovesse succede il chip bloccherà le operazioni più complesse, evitando così di mandare in blocco la macchina.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

PlayStation 2 la miglior console degli ultimi 20 anni, secondo EDGE

Rayman Legends – Recensione