Xbox One: Microsoft ci ripensa su usato, always-online e region free


La notizia arriva in tarda serata come un fulmine a ciel sereno: Microsoft ci ripensa, prende atto del volere degli appassionati e decidere di annullare tutte le restrizioni previste inizialmente su Xbox One. In parole povere, torna tutto come prima: per giocare con la nuova console non sarà necessario connettersi online ogni 24 ore per controllare la licenza del gioco acquistato. Inoltre, i titoli potranno essere rivenduti e prestati liberamente in formato fisico, esattamente come accade oggi. Vince la filosofia Sony e della sua PlayStation 4 volta a venire incontro agli appassionati. Vincono appunto i videogiocatori, potrebbe essere un giorno storico per l’intero settore dei videogiochi.

controller-xbox-one-1_1
Microsoft ha comunicato la bella notizia sul sito ufficiale Xbox con un post scritto da Don Mattrick in persona che ha spiegato come cadono tutte le limitazioni previste inizialmente. Naturalmente, viene annullata anche la possibilità di condividere il proprio gioco online con altre dieci giocatori, una delle poche innovazioni positive previste inizialmente da Xbox One. Ma il prezzo da pagare era forse troppo alto. Inoltre, Xbox One sarà la prima console Microsoft a essere completamente region free: saremo dunque in grado di acquistare un titolo negli Stati Uniti o in Giappone e giocarlo sulla nostra console acquistata in Italia. Kotaku segnala che una volta acquistata la console sarà necessario scaricare una patch per annullare tutte le limitazioni. Si attendono conferme da Microsoft.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Legacy Of Kain Dead Sun, immagini del gioco cancellato

Maturità 2013: giochi per allenare la mente