Xbox One, sistema di protezione per i giochi usati


Xbox One non sarà retrocompatibile e a quanto pare non leggerà neanche i giochi usati. O meglio, la questione è fumosa, ma il blocco dei giochi usati è stato confermato da alcuni responsabili Microsoft dopo la fine dell’evento di presentazione della nuova console.

xbone
Xbox One non richiederà una connessione continua alla rete per i giochi single player (e questa è una buona notizia) ma allo stesso tempo ogni gioco in formato disco richiederà l’installazione obbligatoria sul disco fisso. Questo processo serve per legare il gioco alla console, così sarà impossibile eseguire lo stesso titolo su più Xbox. Per aggirare questo blocco, pare, sarà necessario pagare usando un sistema simile a quello degli Online Pass.
Queste dichiarazioni hanno generato un putiferio e nelle scorse ore Microsoft ha chiarito la situazione, spiegando che Xbox One leggerà i giochi usati, ma un sistema di protezione è comunque confermato e maggiori dettagli in merito arriveranno in seguito.
Probabilmente basterà disinstallare un gioco e rimuovere tutte le autorizzazioni per poterlo poi usare su altre console, ma questa è solo una ipotesi.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

EA Sports Ignite Engine, il motore grafico per la next-gen

Xbox One: 15 esclusive nel primo anno, tra cui un gioco Rare