HOME » guide

Dark Souls Remastered guida – Potenza estrema in pochi semplici passi


La rimasterrizzazione del primo capitolo della saga di Dark Souls non ha reso il titolo qualcosa di più facile da approcciare, specie per la prima volta. I nemici e le location, con il loro rimanere invariate, continueranno ad essere spine nel fianco di parecchi giocatori per ancora molto tempo.

Se non avete voglia di soffrire per il tempo necessario all’apprendimento delle nozioni necessarie per rendere Dark Souls Remastered un giochino semplice potete seguire questa lista di suggerimenti.

I suggerimenti e i trucchetti qui scritti sono tutti quanti eseguibili nel gioco senza cheats o trucchi e sono realizzabili soltanto grazie alla meravigliosa struttura aperta che Miyazaki e compagnia hanno creato per noi poveri mortali.

Ovviamente, tra le righe, ci saranno spoiler di vario genere sulla struttura del titolo o sui boss da affrontare Se siete ancora tra i pochi che non hanno messo mano in alcun modo al titolo From Software leggete a vostro rischio e pericolo.

Dark Souls Remastered Guida – Ottenere l’uchigatana

Difficoltà: facile

Dark Souls Guida Remastered

La regina di tutte le build semplici da fare e incredibilmente potenti.
L’uchigatana è una delle katane che si possono trovare all’interno del gioco, l’arma è una delle più potenti dell’intero titolo grazie al suo scaling in S in destrezza e al suo moveset interessante nel PVE.

Uno dei pregi di quest’arma è quello di essere reperibile, letteralmente durante la prima ora di gioco. Per ottenerne una sarà necessario uccidere un NPC: il Mercante Non Morto (Maschio). Tale NPC si trova all’interno del borgo dei non morti, al piano inferiore di un edificio raggiungibile poco prima del falò della zona.

Dark Souls Guida Remastered

Gli NPC quando vengono uccisi non respawnano, ricordate di comprare tutto ciò che volete da lui tipo..

Dark Souls Remastered Guida – Ottenere lo scudo santo.

Difficoltà: facile

Dark Souls Guida Remastered

Tipo ricordatevi di comprare dal Mercante Non Morto (Maschio) lo scudo santo, uno degli scudi medi più forti del titolo. Esso possiede una buona stabilità, un basso peso ed ha il 100% di difesa fisica: parando con questo scudo non si otterranno danni di alcun tipo.

Lo scudo santo viene dato in dotazione al personaggio quando si sceglie la classe Guerriero, altrimenti è acquistabile dal sopracitato mercante per 1000 anime.
Tale scudo non può essere ottenuto in alcun modo e data l’impossibilità di far resuscitare i personaggi va ottenuto prima dell’ uchigatana.

Dark Souls Remastered Guida – Ottenere la Spada leggera del drago

Difficoltà: media

La spada leggera del drago è la classica arma che nessuno si sarebbe aspettato di trovare così presto nel gioco. Essa fa parte del ciclo delle armi ottenibili tagliando le code dei draghi, armi che non scalano su alcuna statistica ma hanno un danno base piuttosto elevato.

Dark Souls Guida Remastered

La spada leggera del drago infatti ha ben 200 di danno base e si può equipaggiare avendo semplicemente 16 di forza (o 12 se la si vuole usare a due mani). Per ottenerla sarà necessario tagliare la coda al drago che ha messo a soqquadro il borgo dei non morti. È possibile farlo armandosi di arco, frecce e tanta pazienza mirando alla coda dalla parte inferiore del ponte o affrontando il drago faccia a faccia al di sopra del ponte stesso.

Dark Souls Remastered Guida – Ottenere la Zwheinhander

Difficoltà: facile

La Zweihander è una delle armi simbolo di tutto il primo Dark Souls, protagonista di una delle build più iconiche e vera e propria macchina da guerra sia in PVP che in PVE all’interno del gioco. La Zwheinhander è uno degli spadoni enormi del titolo, possiede 120 di danno base e si equipaggia con 24 in forza e 10 in destrezza.

Dark Souls Remastered Guida

Il vero punto di forza della Zwheinhander è la sua capacità di spezzare gli equilibri di qualsiasi difesa provocando dei veri e propri stordimenti ai nemici; tale effetto è dato dalle caratteristiche dell’arma ed è forte contro praticamente ogni tipo di nemico non pesantemente corazzato. L’attacco pesante (quello che si effettua con R2) del suo moveset è il modo migliore per provocare lo stordimento dei nemici.

La Zwheinhander ha anche il pregio di trovarsi molto presto nel gioco: una volta arrivati al santuario del legame del fuoco per ottenere questa bestia di metallo e spuntoni basterà cercare di fronte alla tomba gigante presente nel cimitero sotto il santuario. Tra qualche scheletro che si rianima sarà possibile trovare l’oggetto in questione.
La cosa più bella è che quest’arma si può infondere elementalmente senza troppi problemi, basta soltanto…

Dark Souls Remastered Guida – Infondere elementalmente le armi.

Difficoltà: medio/difficile

Le infusioni e i potenziamenti delle armi sono una delle caratteristiche che hanno reso il primo Dark Souls un vero e proprio ludibrio di possibilità e scelte. A causa della natura aperta del titolo e di un attento level design è possibile infondere con il fuoco una delle proprie armi molto presto nel corso del gioco, semplificandosi in modo notevole le successive ore della partita.

Dark Souls Guida Remastered

Per fare ciò è necessario raggiungere il fabbro Vamos, all’interno delle catacombe; una location posizionata direttamente sotto il santuario del legame del fuoco. Per raggiungere Vamos è necessario seguire una strada tortuosa e sicuramente irta di pericoli, specie nelle prime fasi di gioco quando non si comprendono pienamente le meccaniche.

Quando si entra nelle catacombe è importante comprendere che gli scheletri non muoiono mai se prima non ci si preoccupa di eliminare il negromante più vicino; una volta fatto questo i primi diventano nemici perfettamente uguali agli altri presenti nel titolo.

Vamos si trova alla fine di scala a chiocciola rotta, nella parte più bassa della costruzione che ospita la scala. È necessario fare due o tre salti per raggiungerlo; in uno di questi sarà possibile trovare un pezzo di titanite verde, oggetto necessario per infondere elementalmente l’arma desiderata.

Per trovare la strada con semplicità potete seguire questa guida.

Dark Souls Remastered Guida – Ottenere gli anelli importanti

Difficoltà: medio

Il sistema di equipaggiamento di Dark Souls Remastered permette al giocatore di equipaggiare fino a due anelli contemporaneamente. Nel corso del gioco sarà possibile imbattersi in una vera e propria moltitudine di anelli più o meno utili in grado di dare uno spiccato senso aggressivo o difensivo alla vostra build.

Tra questa moltitudine ci sono, però, tre anelli davvero importanti in grado di cambiare radicalmente le proprie bossfight e l’esplorazione di una nuova location; vediamo insieme quali essi sono:

Dark Souls Remastered guida

  • Anello di pietra rossa: Esso aumenta l’output dei danni che noi infliggiamo ai nemici del 50% (!!!) a patto che i nostri punti vita siano sotto il 20%.
    Anello in grado di trasformarci in veri e propri Glass Cannons.
    Per trovarlo sarà necessario scalare il torrione di destra che si trova dopo il ponte, nella parte della Valle Dei Dragoni che si collega con le rovine di Petite Londo. 

  • Anello di Havel: Anello potentissimo che aumenta il carico massimo da noi trasportabile del 50% al costo di un singolo slot equipaggiamento. Permette di eseguire il mid-roll (una delle schivate, esse cambiano in base alla percentuale di carico che il nostro personaggio sopporta) anche con armature e armi pesanti. Ottenibile sconfiggendo Havel La Torre all’interno della parte più bassa della torre del Borgo dei Non Morti.

Dark Souls Remastered guida

  • Anello della protezione: Anello con la particolarità di rompersi se disequipaggiato. Aumenta del 20% HP, Stamina e Carico massimo diventando un vero e proprio must. Ottenibile soltanto completando la quest-line derivata da Lautrec di Carim o uccidendolo in un qualsiasi momento della storia. È possibile ottenere tale anello anche scambiando la Corona di Xanthous con Snuggly La Falchessa all’interno del Rifugio dei non morti. Tale corona, per la cronaca, si trova uccidendo uno spirito invasore all’interno del mondo dipinto di Ariamis.

Dark Souls Remastered Guida – Ottenere lo scudo cimiero ondulato.

Difficoltà: facile

Dark Souls Remastered guida

Lo Scudo Cimiero Ondulato è uno degli scudi più forti del titolo grazie alla sua abilità speciale: esso aumenta la velocità di recupero della stamina del 24%, sia che lo scudo sia in mano sia che si stia tenendo la propria arma a due mani. Questo scudo ha bisogno di 10 di forza per essere indossato.

Per trovarlo bisognerà scendere nei bassifondi più oscuri del Bacino Radiceoscura, in corrispondenza del falò nella galleria e del cavaliere nero. Per arrivare rapidamente in questo luogo dal Santuario Del Legame Del Fuoco basterà attraversare tutta la valle dei dragoni per trovare il falò tanto agognato.

Dark Souls Remastered Guida – Potenziare la propria fiaschetta estus

Dark Souls Remastered guida anima guardiana del fuco estus

Difficoltà: medio

Cosa ce ne facciamo degli oggetti potenti se non si è in grado di curarsi in modo rapido e indolore? Per potenziare le proprie amatissime fiaschette estus sarà necessario consegnare alla guardiana del fuoco presente sotto il Santuario Del Legame Del Fuoco delle Anime Di Guardiana Del Fuoco.

Tale oggetto, permette di potenziare le proprie fiaschette aumentando il numero di HP ripristinati a ogni sorso. Le anime di guardiana del fuoco ottenibili nelle prime fasi di gioco sono e si trovano nei seguenti luoghi:

  • Sull’altare della chiesa che ospitano il cavaliere di Berenike e i Gargoyle della campana, nelle vicinanze dell’ascensore che collega la location con il Santuario Del Legame Del Fuoco. 
  • All’interno della parte iniziale di Petite Londo, appena dopo i primi due ponti di legno svoltate a destra e prestate attenzione al terreno. Una lingua di mattoni che mira verso l’acqua è in realtà la strada che porta verso una specie di isolotto popolato da fantasmi con un’anima di guardiana del fuoco in bella vista. Consigliata una buona quantità di maledizioni transitorie se si cerca di essere aggressivi nei confronti dei maledetti fantasmi.

Dark Souls Remastered Guida – Uccidere Girandola e ottenere una maschera.

Sempre grazie alla sopracitata libertà d’azione è possibile, fin da subito, andare a fare a cazzotti con un boss non esattamente tarato per l’inizio del gioco.

Tale boss, Girandola, è conosciuto per essere uno dei più deboli della saga ed è perfettamente affrontabile anche se male equipaggiati. Se ucciso esso droppa uno tra tre elmi con effetti particolari in grado di aiutare concretamente il giocatore sino alla fine della sua run.

Essi sono:

Dark Souls Remastered Guida

  • Maschera del padre: Il terrore del multiplayer.
    La maschera del padre
    è una delle tre maschere che Girandolapuò droppare in seguito alla morte ed ha l’abilità unica di aumentare del 5% il peso massimo trasportabile. Una famosa buildper il PVP ha accoppiato tale maschera alla Zweinhander e all’armatura di pietra, diventando letteralmente leggenda nel giro di qualche anno. Salutate la faccia del Giant Dad

Dark Souls Remastered Guida

  • Maschera del figlio: Questo elmo aumenta del 22% la rigenerazione della stamina. Questo bonus è cumulabile con gli altri equipaggiamenti che aumentano la rigenerazione del proprio vigore come il sopracitato Scudo Cimiero Ondulato.

Dark Souls Remastered Guida

  • Maschera della madre: Questo elmo aumenta del 10% l’hp massimo del proprio personaggio. Tra i tre elmi, nonostante il buon bonus, è quello meno utilizzato.

Per eliminare in Girandola nel modo più semplice in assoluto basta chiamare in proprio aiuto il paladino Leroy, uno degli NPC presenti all’interno del gioco. Per evocarlo bisognerà ritornare umani utilizzando nei pressi di un falò una umanità e trovare il caratteristico segno a terra. Il segno d’evocazione di Leroy si trova su di una piattaforma rialzata appena più in alto del livello più basso delle catacombe; per raggiungerla bisognerà gettarsi esattamente al di sopra di essa cercando di non sbagliare salto per farsi triturare dagli scheletri ruota.

https://www.youtube.com/watch?v=UtGtmGx2LKQ

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

dark souls remastered guida ornstein smough

Guida Dark Souls Remastered: come sconfiggere Ornstein e Smough

PUBG

PUBG e i suoi sviluppatori portano la battaglia con Fortnite in tribunale