HOME » guide

Animal Crossing: New Horizons – come scegliere l’isola migliore

animal crossing new horizons isola migliore

Il nuovo capitolo della popolare saga Nintendo Animal Crossing comincia con una scelta molto particolare: su quale isola deserta andiamo in vacanza? Tom Nook e la sua agenzia di viaggio mostreranno al giocatore quattro scelte dopo avergli fatto compilare un questionario ma state tranquilli, c’è molto di più tra cui scegliere.

Quante isole ci sono?

La risposta è questa prima domanda è: più di quattro. Tom Nook metterà a disposizione del giocatore quattro tipologie di isole dopo aver cercato di carpire il suo profilo psicologico attraverso un semplice questionario. Una volta completate le domande è possibile riavviare il processo dopo aver visto le isole e, rispondendo in modo diverso, sarà possibile ottenere quattro altri territori da esplorare ed apprezzare.

La community di Animal Crossing in ogni caso si è messa al lavoro ed ha tirato fuori una lista di mappe che rappresentano tutte le isole ottenibile con le varie domande del questionario; non ci è dato sapere se la lista è omnicomprensiva ma poco importa.

animal crossing new horizon mappe

Andando ad analizzare le varie isole è possibile invece cogliere le differenze tra un isola e l’altra.

Tutte le isole avranno le stesse risorse di base: alberi, pietre, fiori ed edifici di base sono lo standard del pacchetto che Tom Nook ci ha venduto, senza dimenticare i servizi per gli abitanti o l’aeroporto. A variare saranno solamente il posizionamento di questi all’interno dello spazio, in modo da differenziare ogni partita da quella precedente.

L’area destinata a diventare la piazza cittadina è segnata sulla mappa di gioco con il simbolo della foglia di Animal Crossing mentre l’aeroporto non è altro che l’aria grigia nelle immediate vicinanze di questo simbolo. Tutto il resto cambierà in un modo o nell’altro a seconda del layout che avete scelto per creare il vostro isolotto del relax.

Qual è il miglior layout dell’isola?

Adesso pensiamo insieme: qual è il migliore layout possibile per la nostra isola?

La risposta è anche abbastanza banale: non c’è un vero e proprio concetto di migliore. Ogni isola ha la stessa quantità risorse di base e non c’è una configurazione che permette al giocatore di rompere l’equilibrio magistralmente pensato da Nintendo.

Inizialmente si avrà accesso al pezzo di isola con i servizi per i residenti, l’aeroporto, la spiaggia, gli alberi e numerose rocce. Questa zona avrà il compito di far raccogliere al giocatore numerose risorse da utilizzare poi all’interno del crafting.

Craftando oggetti il giocatore avrà l’occasione di creare gli strumenti necessari per attraversari i fiumi e sbloccare un successivo pezzo dell’isola, un vero e proprio punto di snodo per altri biomi e altre risorse. Continuando ad accumulare risorse si otterranno poi oggetti come la scala (per salire le pendenze) e così via.

Come abbiamo detto sopra, ogni isola ha la stessa configurazione di base. Ciò significa che inizialmente avrete accesso a un pezzo di isola che presenta la piazza del paese e la tenda dei servizi per i residenti, l’aeroporto, una buona quantità di spiaggia, un mucchio di alberi e alcune rocce.

Questo significa che avrete tutto il necessario per raccogliere le risorse per fare un po’ di crafting. In poco tempo avrete a disposizione un mezzo per attraversare i fiumi e sbloccare un altro pezzo dell’isola che vi darà accesso ad altre parti dell’isola. Poi, più tardi, aprirete il mezzo per creare una scala per salire le pendenze.

Rispetto ai precedenti capitoli della saga la progressione è più guidata e più lineare, l’idea di cambiare il layout dell’isola per ottenere cose extra per sé prima del tempo è di conseguenza errata.

Non preoccupatevi della posizione delle rocce e della posizione degli alberi perché queste risorse sono rinnovabili e ricompariranno qualche giorno dopo che ne avrete approfittato per la prima volta.

Come analizzo i layout proposti?

Avete davanti voi la lista di isole su cui Tom Nook può spedirvi, che fate?

Beh, in primis guardate le mappe tirate fuori dal famoso procione e iniziate a ragionare.

I servizi e l’aeroporto sono in una posizione favorevole rispetto al luogo in cui voglio piantare la mia tenda? Sono una persona solitaria e voglio vivere una vita da eremita o voglio avere la maggiore comodità possibile ? Che tipo di videogiocatore credo di essere?

Sappiate giusto che il centro della vita sull’isola è dato dalla piazza e che tale luogo sarà sempre il più affollato tra tutti quelli presenti sull’atollo.

Una volta stabiliti sull’isola è importante considerare la posizione dei fiumi che, di fatto, taglieranno l’isola in differenti zone.
Un’isola con molti fiumi sarà sicuramente più frammentata rispetto ad un altro e avrà meno spazio per costruire eventuali edifici e per conoscere altri abitanti. Fortunatamente andando molto avanti nel gioco sarà possibile di fatto rimodellare la geografia dell’isola attraverso la costruzione di ponti, dighe e in generale attraverso lo spostamento degli elementi naturali

Fortunatamente il titolo permette al giocatore di posizionare manualmente praticamente tutto: case, negozi, oggetti e così via, dando anche la possibilità di spostare il tutto in un secondo momento pagando un piccolo costo. Ci sarà sempre modo per dare rimedio ai vostri errori e andando in avanti sarà possibile cambiare l’aspetto della propria isola modificandone la struttura.

L’unica cosa su cui vi consigliamo di porre la massima attenzione è il nome dell’isola; esso non potrà essere cambiato e per ogni Nintendo Switch Animal Crossing: New Horizons permette la creazione di una singola isola.

Altre variabili da considerare nella scelta dell’isola.

Alcuni elementi dell’isola sono completamente casuali, a prescindere dal layout scelto. L’unico modo per cambiare questi elementi una volta cominciata una partita è cancellare il proprio salvataggio e riaffrontare nuovamente tutto l’iter di creazione.

Uno di questi elementi è sicuramente il tipo di frutta. Iniziando una partita in Animal Crossing: New Horizons si avrà accesso ad un unico tipo di frutta e spendendo miglia sarà possibile acquistare biglietti aerei per andare a visitare altre isole (scelte casualmente). Prendendo da lì frutta straniera sarà possibile importare il seme all’interno del proprio territorio per poi coltivarlo e far proliferare il nuovo cibo. Vendere frutta straniera è un ottimo modo per fare soldi, già che ci siete.

Iniziano una partita ad Animal Crossing: New Horizons si avranno inizialmente due soli coinquilini sull’isola. L’identità del coinquilino sarà casuale per ogni isola e successivamente, grazie alla presenza di apposite funzioni come il campeggio o gli amibo, sarà possibile reclutare altri personaggi per le proprie vacanze.


Non perderti le nostre guide!

Scopri tutte le guide di Animal Crossing: New Horizons, clicca il bottone qui sotto!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

come aumentare lo spazio dell'inventario di animal crossing new horizons

Animal Crossing: New Horizons | Come aumentare lo spazio nell’inventario

animal crossing new horizons sorelle ago e filo

Animal Crossing: New Horizons – come sbloccare l’atelier delle sorelle Ago e Filo