Pokemon Mystery Dungeon DX – Guida agli starter migliori e ai compagni

pokémon mistery dungeon dx

Pokémon Mystery Dungeon DX è da poco arrivato sugli scaffali dei negozi, prendendo per la gola tutti quanti i grandi appassionati di Pokémon che si sono ritrovati con un vero e proprio concentrato di nostalgia e coccole in formato cartuccia per Nintendo Switch.

Pokémon Mistery Dungeon è però una variazione sul solito tema altrimenti presente in ogni gioco pokémon. Il titolo, con la scusa di voler portare il giocatore dalla parte delle creature, per una volta, mette insieme una lista indefinibile di dungeon da esplorare; dungeon creati proceduralmente, per affrontare di volta in volta, nemici sempre più temibili.

Per poter affrontare queste minacce c’è bisogno di farsi accompagnare da Pokémon di prima categoria, motivo per cui adesso vediamo quali sono gli starter migliori ed i migliori compagni con cui andare in giro!

Migliori starter di tipo fuoco

Cyndaquil (Tier S)

Cyndaquil è uno tra gli starter più potenti in circolazione grazie al suo parco mosse niente male.

Muro di fumo è perfetta contro i boss che andranno affrontati durante il corso del gioco e generalmente il tipo fuoco si ritrova avvantaggiato contro questi per mosse e debolezze/resistenza.

Ottima scelta per giocatori principianti.

Charmender (Tier S)

Charmender è un altro ottimo esempio di starter fuoco.

Oltre ad avere uno dei tipi migliori per affrontare i boss durante il corso di tutto il gioco, il caro cucciolo di Salamandra possiede mosse incredibilmente efficaci come Ondacalda ed è indicato per tutti quei giocatori alle priem armi con il titolo.

Torchic (Tier A)

Torchic è generalmente una buona scelta ma viene surclassato da praticamente tutti gli altri pokémon fuoco a causa dell’assenza di Muro di fumo dal suo parco mosse.

Rimane comunque un pokémon puro fuoco, in grado di eliminare senza particolari problemi i boss che si andranno ad affrontare durante il percorso della storia.

Migliori Starter di tipo Acqua

Totodile (Tier S)

Totodile è un pokémon di tipo acqua particolarmente forte all’interno del contes to della storia del gioco.

Il pokémon in questione è in grado di imparare un ottimo numero di mosse di tipo acqua, utili durante tutto il corso della storia o di imparare mosse come Gelodenti, utili contro boss particolari come un certo leggendario che si incontra durante le ultime fasi.

Squirtle (Tier B)

Squirtle è un pokémon di tipo acqua puro che ben si adatta ai boss e agli avversari che si incontrano durante il corso della storyline.

Il suo problema principale, per così dire, è il parco mosse tristemente superato dalle ibridazioni draconiche di Totodile di cui abbiamo parlato poco sopra.

Psyduck (Tier B)

Nel mondo dei Pokémon Psyduck sicuramente vince il premio per essere uno dei più simpatici in assoluto, specie dal punto di vista del design.

All’interno di Mistery Dungeon DX il simpatico pokémon papera ha un buon parco mosse, divise tra acqua e psichico e può far fronte alle avversità grazie alla presenza dell’abilità Antimeteo, in grado di normalizzare le condizioni meteo a prescindere dagli avversari che si hanno di fronte.

Mudkip (Tier C)

Mudkip, tristemente parlando, è il più debole tra i vari pokèmon di tipo acqua che si possono ottenere ad inizio gioco.

Le motivazioni sono anche abbastanza chiare: data la sua ibridazione con il tipo Terra e la prevalenza di boss volanti all’interno del gioco, molte delle mosse del nostro piccolo poKèmon finiranno per risultare inutili contro gli avversari; a questo va aggiunta la presenza di Totodile, che lo batte sia dal punto di vista prettamente statistico che da quello del potenziale offensivo.

Migliori starter di tipo Erba

Treecko (Tier A)

Treecko è un pokémon di tipo erba e come tale avrà problemi contro praticamente tutti i boss che si incontreranno nel gioco, data la loro natura volante.

Il suo pregio maggiore è quello di poter imparare Dragospiro, una potente mossa che può essere utilizzata contro un grande numero di avversari senza doversi preoccupare di debolezze o altro.

Chikorita (Tier B)

Chikorita, esattamente come Treecko e come Bulbasaur (che vedremo fra poco) soffre il fatto di essere di tipo erba e di dover obbligatoriamente affrontare un grande numero di boss volanti.

Fortunatamente il pokémon ha dalla sua mosse come Forzantica o foglielama. La prima è in grado di abbattere i pokèmon volanti con relativa facilità mentre la seconda ha un grande range ed è utile per esplorare più comodamente i dungeon.

Bulbasaur (Tier C)

Bulbasaur è, tra gli starter d’erba, il più lacunoso di tutti.

Non possiede mosse particolarmente utili contro i boss, è del tipo più sfortunato tra i tanti ed è sopraffatto statisticamente parlando dai suoi comprimari; il pokémon rimane più che buono per gli appassionati ed i coraggiosi; molto meno per tutti gli altri.

Migliori starter degli altri tipi

Skitty (Tier S)

Skitty è il pokèmon di tipo normale più forte presente tra quelli starter.

Il perché è presto detto: la sua abilità passiva è Incantevole ed è eccellente in praticamente tutte le situazioni di gioco. Attrazione è una mossa incredibilmente potente se usata contro i boss mentre Doppiasberla, vista la sua natura normale, diventa sinergica con il tipo del nostro pokémon ottenendo il bonus STAB. Nel suo parco mosse troviamo anche le interessanti Laccio Erboso e Raggioscossa, in grado di risultare utili in più punti dell’avventura.

Pikachu (Tier S)

Pikachu è lo starter dalle statistiche più elevate, primeggiando sul resto delle creaturine con ben 24 punti di attacco speciale; abbastanza per spaventare qualsiasi tipo di avversario durante le prime fasi di gioco. La mossa Fulmine lanciata da Pikachu, considerato il bonus STAB e il suo attacco speciale, sarà temibile sino alle ultime fasi di gioco.

Dulcis in fundo impossibile non considerare la tipologia di boss che si ritroverà davanti. La maggioranza di questi sarà di tipo volante, tipologia di pokémon deboli al tipo elettro.

Cubone (Tier A)

Cubone è uno starter di tipo Terra caratterizzato da ottime statistiche e da un parco mosse niente male.

Un perfetto esempio di ciò è dato da Ossomerang, mossa in grado di abbattere praticamente qualsiasi cosa che non sia un boss in pochi attacchi. La sua natura di Pokémon Terra gli permetterà anche di resistere ai temibili attacchi di pokémon elettrici, proprio come certi simpatici leggendari.

Eevee (Tier B)

Eevee, il protagonista di uno degli ultimi capitoli di Pokémon, è uno starter così così all’interno di Pokémon Mistery Dungeon DX. Le motivazioni sono presto dette: l’assenza di abilità particolari e l’assenza di un parco mosse incredibili si accoppiano male a delle statistiche nella media, facendo di Eevee un pokémon bilanciato ma poco, poco pirotecnico.

Il suo pregio maggiore è quello di ottenere un bonus STAB dalle mosse di tipo Normale che usa, poco altro.

Meowth (Tier B)

Meowth è l’ultimo starter di tipo normale che è possibile utilizzare all’interno di Pokèmon Mistery Dungeon DX.

Esattamente come Eevee egli è caratterizzato dal non avere un parco mosse incredibilmente forte (dal punto di vista offensivo) e dal non avere nemmeno delle statistiche particolarmente elevate. Se si sceglie Meowth è importante puntare sulle sue abilità giornodipaga e raccolta, in grado di aiutare il proprio inventario ed il proprio borsellino più di altre soluzioni.

Machop (Tier C)

Parliamo ora di Machop, ultimo starter di Pokémon Mistery Dungeon DX e unico pokèmon di tipo lotta all’interno della lista.

Il suo tipo, purtroppo, non aiuta molto l’avanzata del giocatore all’interno della storyline, complici le resistenze degli avversari ed un parco mosse così così, privo di mosse in grado di sfruttare l’attacco speciale per poter colpire nemici con alta difesa.

Se volete complicarvi la vita, questo è il pokémon che fa per voi.

I migliori compagni di Pokèmon Mistery Dungeon DX

Passiamo ora a scegliere i migliori compagni da unire ai nostri starter per ottenere una squadra in grado di affrontare le difficoltà che incontreremo durante il corso del gioco.

I compagni che vi suggeriamo sono tali a causa delle loro abilità e delle sinergie che possono generare con gli starter che sopra abbiamo descritto.

olitamente si scelgono pokèmon che hanno mosse in grado di affrontare le debolezze del proprio starter o pokémon che hanno mosse in grado di affrontare avversari resistenti al tipo del proprio starter.

Miglior compagno per starter di tipo Fuoco

Se avete scelto Charmender, Cyndaquil o Torchic il compagno migliore che potete scegliere è Skitty.

Skitty è per loro il migliore partner a causa dell’accesso a mosse come Raggioscossa o Laccio Erboso; oltre a queste bisogna considerare anche la possibilità, per Skitty, di usare mosse di elemento opposto al fuoco come Geloraggio.

Il risultato è presto detto: una coppia di pokèmon quasi complementari, in grado di affrontare tutte le minacce che il gioco proporrà al giocatore senza particolari problemi

Miglior compagno per starter di tipo acqua

Il miglior pokèmon da accoppiare ad uno starter di tipo acqua è senza dubbio Cubone, vista anche la sua capacità di deviare gli attacchi elettrici e di nullificarli visto il suo tipo Terra.

Un altro ottimo pregio del nostro Cubone è quello di poter apprendere una buona quantità di mosse di tipo fuoco attraverso l’uso delle MT, questo lo rende un temibile avversario per tutti i pokémon di tipo erba che si andranno ad incontrare da qui in poi..

Miglior compagno per starter di tipo erba

Il miglior pokèmon da accoppiare ad uno starter di tipo erba è, contro ogni aspettativa, il buon vecchio Totodile.

Il pokémon acqua è il tipetto giusto per questo incarico a causa delle mosse che può inserire all’interno del suo moveset.

Attraverso il leveling e l’uso delle MT, Totodile può apprendere mosse di tipo Acqua, Ghiaccio, Lotta e Roccia; in questo modo potrà affrontare con comodità nemici di tipo Fuoco, Volante, Ghiaccio e Insetto; quasi un unicum all’interno della selezione iniziale di pokèmon.

Miglior compagno per starter tipo normale

Gli starter di tipo normale hanno il vantaggio di poter apprendere un grande numero di mosse dai tipi più disparati, dovendo però sempre aver bisogno di protezione dai pokémon di tipo lotta.

Per ovviare a questo problema arriva in nostra difesa Psyduck, pokémon acqua psico che riesce perfettamente a risolvere il problema ovviando anche alla resistenza alle mosse di tipo normale per tutti i pokémon di tipo roccia.

Il nostro paperotto, in sostanza, diventerà la nostra migliore arma.

Miglior compagno per Pikachu

Se avete deciso di rimanere sul classico e di scegliere come starter il buon vecchio Pikachu sappiate che le cose di cui preoccuparsi sono abbastanza.

In primis come ogni pokèmon elettrico anche Pikachu ha gravi problemi con i pokémon di tipo terra, senza dimenticare i pokèmon di tipo erba ed elettricità che resistono senza troppi problemi ai fulmini del nostro topolino.

Per cercare di risolvere il problema arriva in nostro aiuto il buon vecchio Totodile. La possibilità di per questo Pokémon di imparare mosse di tipo acqua e ghiaccio riesce a coprire facilmente tutte le debolezze del nostro topino elettrico, creando una sinergia niente male.

Miglior compagno per Cubone

Se avete scelto come starter il buon vecchio Cubone sarete felici di sapere che anche in questo caso in vostro aiuto arriva quel simpatico micetto di Skitty; questo perché Cubone in sostanza condivide molte delle sue debolezze con i pokémon di tipo fuoco.

Grazie al suo vasto moveset, Skitty è in grado di affrontare senza troppi problemi avversari di tipo Erba, Ghiaccio e Acqua, bilanciando perfettamente le debolezze del nostro terropode preferito.

Miglior compagno per Machop

Se avete scelte Machop come starter avete un certo gusto per le sfide complicate. Il pokémon lottatore è infatti uno dei peggiori starter selezionabili ed ha dalla sua un sacco di debolezze.

Queste ultime in ogni caso possono essere mitigate dalla presenza di Pikachu. Mettendo il simpatico topino giallo al fianco del lottatore Machop sarà possibile proteggersi da mosse di tipo Fata, Volante e Psichico, andando sostanzialmente a coprire le debolezze del nostro starter.

Mentre i fulmini di Pikachu penseranno ad eliminare i pokémon volanti, per i pokémon psichico e fata avremo bisogno di usare le mosse furto e codacciaio.

Non è finita qui!

Scopri altre guide, soluzioni, walkthrough o trucchi per completare il gioco al 100%!

Hai suggerimenti o domande?
Segnalacelo nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

Warframe | Guida alla quest “Il Premio di Vor”

Nvidia, GeForce Now

GeForce Now fa arrabbiare 2K Games, Bethesda e Activision Blizzard