Zoo Tycoon – Recensione


Zoo Tycoon è forse il gioco più aticipo della lineup Xbox One, del resto stiamo parlando di un gioco per bambini e famiglie su una console che costa 499 euro e che, almeno inizialmente, attirerà ben altro tipo di target.
La scelta di Microsoft di pubblicare Zoo Tycoon su Xbox One non deve stupire, il gioco è progettato per sfruttare al massimo Kinect e mostrare le potenzialità del nuovo sensore incluso nella console. In questo senso, Zoo Tycoon acquisisce un notevole valore e permette di testare con mano le caratteristiche di Kinect.

Si potrebbe andare tutti quanti allo zoo comunale
Per chi non lo sapesse, iniziamo a dire che Zoo Tycoon è una saga di gestionali storica, pubblicata con successo su PC. Scopo del gioco è quello di creare e gestire uno zoo (o parco naturale, che dir si voglia) con tutte le problematiche che questo comporta. In altre parole, è necessario curare gli animali e assicurare il benessere dei visitati, tutto questo tenendo sotto controllo l’aspetto economico, cercando di far quadrare i conti.
Il primo impatto con Zoo Tycoon non è proprio positivo, inizialmente infatti è necessario seguire una serie di lunghi e complessi tutorial che guideranno il giocatore nelle tante opzioni. Il gioco supporta sia i comandi tramite joypad, sia i controlli vocali e gestuali di Kinect, inizialmente quindi sarà necessario imparare i comandi di base, per proseguire poi con i controlli più evoluti.

Il giocatore può muoversi liberamente attraverso il parco (con visuale in terza o in prima persona), gestendo i vari aspetti della struttura o semplicemente passeggiando nel verde. Tramite il ricco menu’ è possibile aggiungere nuovi passatempi, nuove aree e animali, a patto ovviamente di avere i soldi necessari per affrontare la spesa.

Il gameplay si dimostra fin da subito molto rilassato e tranquillo, scordatevi quindi la morte e il game over, Zoo Tycoon è un gestionale che vi metterà a contatto con la vostra parte più umana, suscitando emozioni e sensazioni uniche.
Aiuto, aiuto è scappato il leone
Il sensore Kinect, come anticipato, svolge un ruolo fondamentale in questa produzione, grazie al sensore è possibile dare da mangiare agli animali, accarezzarli e farli giocare, semplicemente sbracciandosi davanti allo schermo, senza bisogno del controller. Il realismo è notevole e Kinect dimostra in questo caso tutte le sue potenzialità, mostrando di fatto più pregi che difetti, grazie ad un perfetto riconoscimento dei movimenti, dei gesti e dei comandi vocali.

Altro punto di forza è l’estrema varietà degli animali: scimmie, rinoceronti, ippopotami, tigri, leoni, gorilla, non manca proprio nulla, anche i paesaggi sono estremamente vari e ben realizzati, così come le varie attrazioni e i giochi per far divertire gli animali.

Purtroppo però Zoo Tycoon è un gioco estremamente semplice e lineare, la modalità campagna dura circa 15 ore, un risultato notevole, inoltre è possibile, come detto, girovagare liberamente per lo zoo, tutto questo però viene a noia dopo poche ore. Del resto, oltre a curare gli animali e costruire nuove aree, non c’è poi molto da fare.

Non dimentichoamoci però il target del gioco, rivolto principalmente ai giovanissimi e alle famiglie, in questo senso Zoo Tycoon è un prodotto ben progettato e di alta qualità.
Tecnicamente
A livello tecnico, Zoo Tycoon convince ma non stupisce. La realizzazione degli animali è perfetta, in particolar modo il manto peloso e le espressioni facciali sono di qualità elevatissima, così come la realizzazione degli ambienti, colorati e vivaci, ricchissimi di dettagli. Meno convincenti i modelli poligonali dei personaggi umano, davvero troppo spogli.

Discreto il comparto audio, i versi delle varie creature sono ben riprodotte e la musica soft di sottofondo aiuta a rilassarsi durante il gioco. Zoo Tycoon è tradotto in un buon italiano, per la gioia di chi proprio non conosce le altre lingue.

Unica nota negativa, i tempi di caricamento, davvero infiniti e molto, troppo frequenti. Questo aspetto finisce per penalizzare fortemente tutto il comparto tecnico, prima di passare da una zona all’altra è necessario attendere anche 2-3 minuti, veramente un tempo eccessivamente lungo.
Giudizio finale
Zoo Tycoon è un buon gioco, sempre considerando il target di riferimento, ovver le famiglie e i giovanissimi. Il sensore Kinect esprime tutte le sue potenzialità e nutrire i cuccioli mettendosi davanti la telecamera vi regalerà grandi soddisfazioni.
Tecnicamente impressionante, Zoo Tycoon sconta il prezzo di un gameplay troppo lineare e alla lunga scarsamente avvincente. Curare gli animali è divertente, ma indubbiamente la meccanica di gioco mostra i suoi limiti dopo poche ore. Peccato perchè quanto c’è e di alta qualità, purtroppo la struttura di gioco mostra presto i suoi limiti.

Come detto in apertura, probabilmente Zoo Tycoon non è il gioco più adatto al pubblico di Xbox One, in ogni caso se avete un figlio o un nipotino, questo potrebbe essere il titolo giusto per farli avvicinare al mondo dei videogiochi.

Non è finita qui!

Scopri altre guide, soluzioni, walkthrough o trucchi per completare il gioco al 100%!

Hai suggerimenti o domande?
Segnalacelo nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

PlayStation Store: sconti sui giochi PS3, Vita e PSP

The Legend of Zelda: A Link between Worlds – Guida ai Maimai