Se non si fosse intuito dalla mia recensione di Unlock, gradirei esprimere esplicitamente, in questo momento, tutto il mio amore nei confronti delle escape room da tavolo. Trovo che esse siano uno dei migliori pretesti per poter giocare di squadra con un gruppo di amici, all’interno delle tranquille e familiari mura del mio appartamento.

Ora, lasciatemi mettere da parte la modestia che mi contraddistingue, e permettetemi di dire che mi reputo un ottimo padrone di casa. Sono attento alla pulizia, cerco sempre di avere a disposizione bevande e sfizi per tutti i gusti, e accolgo i miei ospiti tra candele profumate e musica soffusa.

Ovviamente la presenza di un gioco già apparecchiato sul tavolo è la ciliegina sulla torta, particolarmente gustosa se appunto si tratta di una escape room, ma a quanto pare si può fare di più: si potrebbe accogliere i propri ospiti tra cassetti bloccati da lucchetti, strani strumenti nascosti ovunque, poster contenenti indizi di ogni tipo… Insomma, si potrebbe invitare gli amici a casa propria e contemporaneamente in una vera escape room!

È quindi in corso la campagna Kickstarter di Escape Room Board Game, gioco “da tavolo” di  Engin Dikkulak e Özer Özgün Erkçetin (esperti artigiani di vere escape room) da uno a sei giocatori, edito da Arca Ludum, che ci permetterà quindi di vivere una vera e propria esperienza di fuga da una stanza, ma questa volta a casa propria.

Tante domande, altrettante risposte.

Appena ho letto le premesse di questo titolo, un turbinio di dubbi si sono insinuati nella mia mente. Per fortuna la pagina Kickstarter del progetto è stata organizzata in maniera magistrale, e contiene tutte le risposte che cercavo.

Prima di tutto, uno dei giocatori ha il ruolo di master: esso deve semplicemente organizzare la stanza dove il gruppo si cimenterà nell’impresa, nascondendo componenti (tutti rigorosamente sigillati), bloccandoli tramite dei lucchetti (programmati con le combinazioni fornite dalla guida del master), e controllando che sia tutto in ordine per iniziare a giocare. Da lì in poi sarà anch’esso un partecipante, con la sola limitazione di non poter prendere parte all’inserimento delle combinazioni nei lucchetti e alla ricerca dei materiali (ovviamente).

Ogni missione ha un tempo di 90 minuti da battere, e i componenti di cui è composta non devono essere rovinati in alcun modo: tutto è resettabile e pronto per essere giocato da un altro gruppo.

Escape Room Board Game Components
Tutti i componenti delle due escape room.

I lucchetti devono essere applicati a dei sistemi di blocco che verranno posti sui componenti tramite del nastro biadesivo (fornito nella confezione), che Arca Ludum assicura essere creato a modo da non rovinare le superfici ed essere facilmente rimovibile con un minimo di forza.

Il gruppo può decidere di giocare ogni missione tramite un sistema a ruoli, che permette a determinati giocatori di svolgere determinate azioni (ad esempio, solo il tecnico può interagire con qualunque oggetto tecnologico – compreso il proprio smartphone, in quanto è necessario avere un device collegato a internet per cercare indizi! -). In alternativa si può ignorare ciò ed essere più liberi di esplorare il campo delle possibilità.

Infine, le due escape room presenti nella campagna (una a tema Jack lo Squartatore, l’altra che coinvolge uno scienziato pazzo e un virus letale) saranno pubblicate solo in inglese, ma con una barriera linguistica ridotta.

Conclusioni

Mi sto chiedendo perché la vita è ingiusta e non ho queste scatole al mio fianco in questo preciso istante. Non vedo l’ora di farle provare a quanta più gente possibile, diventando sempre più esperto e fantasioso nell’abilità di nascondere gli indizi!

La pagina del progetto Kickstarter ci delizia con diverse chicche (se siamo in grado di lasciar correre alcuni errori ortografici), tra cui la presenza di un gioco stand-alone – quindi indipendente e giocabile più volte – all’interno di ogni escape room (con la quale ne condivide il tema e la storia) e un mini enigma di benvenuto che porta a una piccola sorpresa!

Sono inoltre già state annunciate anche delle avventure in print and play, pronte da essere giocate con i componenti presenti nelle scatole fisiche.

Auguro buona fortuna quindi a Arca Ludum per la sua campagna, e a presto per aggiornamenti!

Escape Room Board Game ci permette di creare una vera e propria escape room ovunque vogliamo, unendo il diletto di un’attività collaborativa molto coinvolgente con l’utilità di poterla eseguire nel luogo da noi preferito.

[ARTICOLO IN AGGIORNAMENTO]

5/5 (4)

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!