GUIDA COMPLETA | Come giocare gratis su PC alla stragrande maggioranza di titoli

    guida come giocare gratis dal pc

    E’ possibile avere una libreria con centinaia di videogiochi senza spendere nemmeno un euro? Si, seguendo questi consigli

    Quando si sceglie una piattaforma per videogiocare le prestazioni sono, generalmente, la prima cosa da tenere in considerazione. Immediatamente dopo, però, si pensa al budget a disposizione e la scelta ricade sulle console: i PC che superano o eguagliano le console di nuova generazione sono considerevolmente più cari.

    Giocare gratis è possibile?

    Tuttavia, un buon PC da gaming può considerarsi un vero e proprio investimento. E’, infatti, possibile giocare centinaia di titoli, grandi classici o persino nuove uscite, completamente gratis. (No, non parliamo di pirateria o emulazione!)

    Questi i modi più comuni e semplici per costruire un’intera libreria di videogiochi gratis.

    Game Pass

    L’Xbox Game Pass non è il più economico dei sistemi, ma sicuramente può essere annoverato tra i più convenienti. Si tratta di un abbonamento, mensile, trimestrale o annuale, per gli utenti Microsoft, indipendentemente se utilizzano PC o Xbox.

    xbox game pass

    Si tratta a tutti gli effetti di una piattaforma simile, nel principio, alle piattaforme di streaming video come Netflix o Prime Video. L’abbonato ha a disposizione un’infinita libreria di titoli da giocare indipendentemente dal costo, compresi nell’abbonamento.

    Parliamo di grandi classici, ma anche di titoli appena usciti in commercio: sono tanti ormai gli sviluppatori che per promuovere un nuovo gioco lo rilasciano direttamente su Game Pass sin dal day-one.

    Si tratta spesso di titoli che su console o acquistati normalmente costerebbero 60 o 70 euro, mentre, invece, con queste somme si può ottenere un abbonamento annuale alla piattaforma. Un’infinità di videogiochi al prezzo di uno soltanto!

    L’unica controindicazione è che i giochi restano in libreria fintanto che dura l’abbonamento, dopodiché sarà impossibile giocarci ancora.

    A proposito di piattaforme di streaming…

    Prime Video e Netflix si stanno aprendo nell’ultimo periodo anche al gaming con risvolti particolarmente convenienti per gli utenti.

    Amazon Prime si è aperto da tempo al settore Gaming regalando frequentemente titoli ai suoi abbonati. In passato ha già offerto gratuitamente molti titoli Ubisoft, come Far Cry 4, ed EA. In questo caso Amazon regala un codice, quindi un seriale composto da lettere e numeri. Quel codice può essere inserito in un’apposita sezione dei siti ufficiali dei videogiochi per riscattare una copia completamente gratuita.

    Anche Netflix ultimamente sta investendo molto sui videogiochi (e non solo su serie basate sui videogiochi). Molti titoli, anche se prevalentemente ancora per smartphone, possono essere giocati gratuitamente dagli abbonati. Un’ottimo inizio se si considera che la piattaforma ha già annunciato di voler produrre giochi tripla A nell’immediato futuro.

    Giochi in regalo ovunque!

    La vera arma per tutti i videogiocatori squattrinati, però, è composta da piattaforme come Epic Games e GOG. Si tratta di due competitor di Steam che basano la loro forza proprio su offerte incredibilmente convenienti e titoli in regalo periodicamente.

    Logo Epic Games

    Epic Games ogni settimana propone un titolo da scaricare gratuitamente. Il gioco sarà da quel momento a disposizione del giocatore, indipendentemente da abbonamenti o altri acquisti. In pochi mesi è possibile sviluppare un’intera libreria con decine e decine di videogiochi regalati. Si tratta spesso di titoli interessanti, alle volte indie molto famosi, altre veri e proprio tripla A. Certo, in questo caso è più difficile trovare nuove uscite, ma si trovano anche videogiochi di pochi mesi.

    Logo di GOG

    GOG funziona esattamente allo stesso modo, ma i titoli gratuiti vengono offerti con meno frequenza. Inoltre, GOG ha una selezione di giochi diversa: ad esempio, è la piattaforma ufficiale per i titoli CD Projekt Red come The Witcher o Cyberpunk.

    In entrambi i casi, quindi, bisogna solo avere la costanza di controllare sempre le nuove offerte ed accaparrarsi il prima possibile il titolo gratuito. Le offerte sono sempre a tempo limitato e durano solo pochi giorni o, addirittura, poche ore.

    Persino Steam, alle volte, fa offerte simili. E’ molto più raro, ma per motivi commerciali è possibile che anche il colosso del mondo videoludico rilasci qualche perla gratuitamente per un periodo molto limitato.

    Free-to-play

    Infine, è necessario prendere in considerazione anche l’infinità di titoli free-to-play disponibili per PC. Per chi non lo sapesse si tratta di videogiochi che possono essere giocati gratuitamente, ad esempio League of Legends o Fortnite.

    Fortnite

    Ovviamente si tratta di titoli particolarmente coinvolgenti che tendono ad accalappiare il videogiocatore per ore e ore. Il rovescio della medaglia è che in molti casi questi titoli dispongono anche di accurati sistemi di microtransazioni dove è possibile potenziarsi o salire di livello subito pagando: nei giochi competitivi online questo spesso rovina l’esperienza ai giocatori che non spendono, mentre nei giochi in singolo possono rendere la progressione frustrante.