Continua il campionato Esports indetto da Formula 1 con F1 New Balance Esports Series, giunto quest’anno al suo terzo appuntamento. La data di inizio della competizione è stata confermata essere l’8 aprile 2019. Il montepremi è stato inoltre raddoppiato: dai 250 mila dollari del 2018 ai 500 mila della terza edizione.

Formula 1 Esports: tutti i dettagli sulla competizione

Come la stagione 2018, che ha raggiunto un pubblico record di 5,5 milioni di spettatori su reti TV selezionate e uno streaming live dedicato, questa stagione sarà divisa in Qualificazioni, Pro Draft e Pro Series. La stagione 2019 presenta alcune importanti novità che andremo subito a scoprire.
Innanzitutto, la finestra di qualificazioni per entrare a far parte del Pro Draft sarà più lunga, dando quindi la possibilità ad ancora più aspiranti piloti digitali in tutto il mondo di dimostrare il proprio valore su F1 2018, il gioco ufficiale Formula 1. Si potrà partecipare su ogni piattaforma: PlayStation 4, Xbox One e PC.
Formula 1 New Balance Esports prevederà 4 eventi dal vivo da settembre a dicembre 2019 che andranno a coronare i i Teams’ & Drivers’ World Champions e decidere chi si aggiundicherà il montepremi di 500 mila dollari.
È stato inoltre messo in palio un viaggio spesato per il Pro Draft ed i biglietti per il Gran Premio Rolex di Gran Bretagna del 14 luglio. Per partecipare vi basterà completare completare un tentativo durante i tre eventi di qualificazione online organizzati tra aprile e maggio ed essere registrati su www.f1esports.com, il vincitore sarà scelto attraverso un’ estrazione. Non è forse il sogno di qualunque videogiocatore di F1 di poter assistere ad una gara dal vivo?
La F1 New Balance Esports Pro Series 2019 seguirà anche il cambio di regola del campionato mondiale e assegnerà al pilota del Giro più Veloce un punto. DHL premierà ancora una volta il vincitore assoluto del Giro più Veloce con un premio. Inoltre, per festeggiare il 50 ° anniversario, DHL sta lavorando con F1 per  organizzare il “time-trail invitational event” in apertura del Pro Draft.
Importante quindi appare il focus di Formula 1 nei confronti del settore Esports, come anche confermato da Sean Bratches, Managing Director, Commercial Operations presso Formula 1:

“La scorsa stagione è stata un anno decisivo per F1 Esports, grazie all’inclusione delle prime squadre ufficiali e delle cifre da record del pubblico. Mentre entriamo in questa stagione 2019, la F1 rimarrà in prima linea in questa industria esplosiva. Il potenziale all’interno di questo spazio è estremamente stimolante sia come opportunità commerciale, ma soprattutto come un modo per lo sport di impegnarsi con la prossima generazione di appassionati di sport motoristici. Ci stiamo impegnando per una crescita esponenziale nel mondo degli esport, e di conseguenza, la stagione 2019 sarà ancora più grande e migliore. Avendo raddoppiato il montepremi, abbiamo in programma di attirare ancora più talenti nella serie e di continuare la traiettoria verso l’alto che stiamo percorrendo.”

Formula 1 dimostra quindi ancora una volta quanto il settore degli Esports sia appetibile anche per aziende attinenti lo sport più “tradizionale”: non solo squadre di calcio, quindi, ma anche le gare automobilistiche  diventano sempre più protagoniste del videogioco competitivo mondiale. Per ulteriori informazioni sulla competizione vi invitiamo a visitare www.f1esports.com.

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!