Unica squadra europea all’ interno del circuito della Overwatch League, i London Spitfire si portano a casa l’ambito premio da un milione di dollari.

Un percorso costellato da schiaccianti vittorie e inaspettate sconfitte, gli Spitfire sono riusciti ad arrivare alla vetta sconfiggendo i favoriti del pubblico, i Philadelphia Fusion.

Con un sold out di 19.000 posti, l’ arena ha attirato spettatori da tutto il mondo compresi alcuni VIP come Jon Bon Jovi, Courtney Miller e la star dei Brooklyn Nets D’angelo Russell. A intrattenere il pubblico è stata la zoppicante performance di DJ Khaled, che ha incontrato il silenzio degli spettatori quando cercava di far cantare loro parti delle sue canzoni.

I London Spitfire hanno facilmente concluso la partita con un 3 a 0 dimostrando un’ ottima coordinazione in ogni azione di gioco proprio come una serie di ingranaggi ben oliati. Anche i caster avevano predetto la forza dei Tank ed eroi di Supporto degli Spitfire sui DPS di Philadelphia, nonstante quest’ ultimi avessero avuto diverse opportunità di successo non sfruttate adeguatamente.

London Spitfire
I colori dei London Spitfire.

 

Nonostante alcuni commenti acidi da parte di alcuni spettatori della ESPN, Blizzard ha dimostrato che la sua Overwatch League ha saputo portare avanti una serie di eventi degni dei maggiori incontri sportivi. Con nuove squadre in arrivo nella prossima stagione la casa di Irvine punta sempre più in alto nel proseguimento e nella diffusione della Overwatch League.

 

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!