Event Horizon School lancia i corsi eSport a Torino, Milano e Firenze


Event Horizon School lancia i corsi eSport a Torino, Milano e Firenze.

Torino, 18 settembre 2017 – Event Horizon School, la più grande realtà privata dedicata alla formazione nel mondo delle arti digitali e del game development, lancia i suoi primi corsi pomeridiani e serali dedicati agli eSport.

Gli sport elettronici sono senza dubbio uno dei settori che ha subito una notevole crescita negli ultimi anni e che raccoglie un numero sempre maggiore di appassionati, sia come praticanti che spettatori, soprattutto tra le nuove generazioni.

Lo sport è considerato da sempre un momento di aggregazione e di socializzazione, in grado di insegnare i concetti di lavoro di squadra e di gruppo sin dalla più tenera età.

I corsi eSport di Event Horizon School intendono seguire proprio questa filosofia: l’unione tra il divertimento tipico dei videogiochi e i concetti alla base dello sport, dalla socializzazione all’organizzazione, passando per il lavoro di squadra e il rispetto delle regole. Allo stesso tempo, però, nei corsi indirizzati ai più grandi non mancheranno elementi di tattica, psicologia e strategia, per avvicinare i partecipanti al mondo del gaming competitivo.

Event Horizon: esports per grandi e piccini

I corsi per bambini, che saranno tenuti da educatori ed educatrici professioniste, saranno dedicati a Minecraft e Rocket League. La finalità del corso è quello di offrire uno spazio di socializzazione dove apprendere e relazionarsi con i pari nel rispetto delle regole comuni attraverso attività videoludiche affiancate da esperienze creative e ricreative di vario genere in un clima di divertimento. Utilizziamo il videogioco come strumento per accrescere competenze cognitive, abilità percettive-attentive e di pensiero complesso inserendoli in un progetto educativo.

Per quanto riguarda i corsi per adolescenti e adulti, si comincia con League of Legends, uno dei titoli più popolari per quanto riguarda il mondo dell’eSport, al quale seguiranno, nei mesi a venire, altre nuove proposte. L’obiettivo principale di questi corsi è quello di avvicinare i partecipanti al mondo dell’eSport e del gaming competitivo, per diventare il punto di riferimento per il recruiting di nuove leve da parte delle ASD nazionali.

Dice Daniele Scerra, amministratore delegato di Event Horizon School: “Pensiamo che i videogiochi possano essere un ottimo strumento di apprendimento e socializzazione, proprio come lo sport. Vediamo gli eSport come l’evoluzione digitale della scuola calcio o del corso di nuoto che i nostri figli hanno frequentato e frequentano tuttora sin da bambini”.

Articolo a cura di Sebastiano Pezzile

Veneziano di provincia, nato e cresciuto a pane e sale giochi, tra una partita a Metal Slug e una sudata sul DDR. Appassionato di Esports e tutto ciò che concerne la competizioni nei videogiochi. Nel tempo libero speedrunna giochi ormai dimenticati, si fa ammazzare di botte su Tekken e gioca quei giochini indipendenti sperimentali che piacciono gli hipster come lui.

Recensione: Last Day of June

Project Cars 2 – Recensione