Game of Thrones : Tutti i videogiochi sulla serie e le loro news

Game of thrones news sui videogiochi


Game of Thrones – Video Recensione

updated at 07-06-2012 09:42Redazione Player.it

Recensione di Valerio De Vittorio

I giochi su licenza hanno una triste tradizione, fatta di prodotti fin troppo spesso mediocri, il cui unico punto di forza è troppo spesso la licenza stessa. Le eccezioni si contano sulle dita di una mano monca, come il mai abbastanza lodato Batman di Rocksteady, ed è quindi con una certa diffidenza che ci siamo avvicinati al nuovo lavoro di Cyanide, Game of Thrones, gioco di ruolo ispirato alla popolare serie di libri di George. R. R. Martin, resi ulteriormente famosi dalla serie TV prodotta da HBO. Mentre quest’ultima riprende fedelmente le vicende narrate sulle pagine dei libri, il titolo Cyanide sceglie di raccontare una storia inedita, con protagonisti due personaggi inventati appositamente per questo RPG. Grazie ad una versatile implementazione di scelte multiple e a situazioni intriganti, l’aspetto narrativo è decisamente efficace, tanto da riuscire a compensare almeno marginalmente alla realizzazione dell’esperienza, fin troppo approssimativa in diversi frangenti.

Storie parallele

In Game of Thrones interpreterete due personaggi diversi, che vivranno vicende separate: nel freddo nord, vestirete il mantello nero dei guardiani della notte, impersonando Mors Westford, nei panni del prete rosso Alester Sarwyck, invece, interpreterete il figlio del lord di Riverspring. Passando dall’uno all’altro ad ogni capitolo, vivrete due vicende distinte, rese uniche dalla buona caratterizzazione dei due eroi, diversissimi tra loro sia nel carattere che negli eventi che si ritroveranno a vivere. Mors conosce solo la dura legge dei Guardiani della Notte, che non esita nell’applicare alla lettera giustiziando i disertori della Barriera, dove è costretto a vivere dopo l’esilio inflittogli per aver disubbidito a degli ordini durante la guerra di Robert Batheon contro i Targaryen.
Alester, dopo quindici anni di esilio volontario, torna a casa per il funerale del padre e per ereditare il trono che gli spetta di diritto, ma trova ad attenderlo intrighi politici, tradimenti e corruzione, oltre ad una popolazione in rivolta, abbandonata dai suoi signori. Il figlio di Lord Sarwick negli anni di assenza è divenuto un Prete Rosso, devoto al dio R’hllor, credo che tenterà di trasmettere ai suoi sudditi, sedendosi sul suo trono, ma ad ostacolarlo trova il suo fratello mezzo sangue, mentre l’altro dei tre figli della casata è scomparso, accusato di aver avvelenato loro padre.
Il comparto narrativo merita senza dubbio un plauso, risultando quanto di meglio il titolo ha da offrire, sia grazie alla buona sceneggiatura, che caratterizza efficacemente i due protagonisti, che alla fedeltà al materiale originale. Diversi saranno infatti i riferimenti agli avvenimenti raccontati nei libri, mentre la diversificazione tra i caratteri di Alester e Mors contribuisce a rendere interessanti i due punti di vista (altro riferimento al libro, che ad ogni capitolo cambia la prospettiva in base al personaggio a cui è dedicato). Citiamo la flessibilità della trama che grazie alle scelte multiple che è possibile compiere sia nei dialoghi che durante le missioni, si articolerà differenziandosi in maniera coerente. Niente scelte morali, ma semplicemente possibili risposte durante le conversazioni piuttosto che modalità diverse di affrontare la medesima situazione. Ciò porterà inoltre a cinque finali differenti, strettamente legati alle scelte compiute nell’ultimo capitolo. Purtroppo la componente narrativa non è adeguatamente supportata da intermezzi cinematici d’impatto, limitandosi nella maggioranza dei casi ad affidarsi a dialoghi interpretati da personaggi virtuali poco accattivanti nella loro recitazione.

Non proprio il Witcher di Westeros…

Da un punto di vista del gameplay, Game of Thrones propone una struttura abbastanza classica nell’impostazione, a partire dalla scelta della classe del personaggio, che potrà poi essere personalizzato in diverse statistiche, abilità e tratti che ne determineranno punti forti e deboli. Con l’avanzare dell’avventura e, di conseguenza, dei livelli e dell’esperienza, potremo sfruttare i punti skill acquisiti per espandere il nostro eroe, mentre si sbloccheranno nuovi poteri da utilizzare in combattimento. Questi saranno in tempo reale, regolati da una coda delle azioni fatta di tre slot e la possibilità di rallentare il tempo fino a quasi fermarlo (un po’ come accade in The Witcher 2) per visualizzare la barra delle skill e attivarne una o più, piuttosto che sfruttare le fiale a disposizione per curare ferite o migliorare temporaneamente le nostre capacità. Il titolo offre un certo grado di profondità, permettendo in alcuni frangenti di prendere il controllo dei compagni di squadra, mentre un’elementare sistema di concatenazione delle abilità spinge ad una certa pianificazione. Purtroppo i combattimenti, nonostante intrattengano abbastanza, risultano non troppo approfonditi né del tutto bilanciati, permettendo facili exploit; inoltre la meccanica delle armature non viene sfruttata a dovere. Questa dovrebbe contringere il giocatore ad adoperare l’arma più adatta per superare le difese nemiche, ma oltre a non essere spiegata in maniera molto chiara dal tutorial iniziale (che butta in faccia al giocatore moltissime informazioni tutte insieme) potendo l’eroe equipaggiare solo due tipi di preset d’offesa alla volta, non può venire sfruttata a fondo. Subentrano poi alcuni difetti tecnici, primo fra tutti la telecamera che entra in crisi negli spazi chiusi, rendendo difficile inquadrare l’azione al meglio. In definitiva, nonostante alcune buone idee, il sistema di combattimento non riesce a convincere del tutto per via di una realizzazione approssimativa.
Dal canto suo, la componente esplorativa risulta piuttosto limitata dall’estrema linearità dell’esperienza, graziata da poche (anche se piuttosto riuscite) missioni secondarie e pochi personaggi con i quali interagire. Contribuiscono a conferire un po’ di varietà aggiuntiva le abilità peculiari dei due personaggi protagonisti; Mors, infatti, è sempre accompagnato dal suo cane, del quale può prendere il controllo e sfruttarne così il fiuto per rintracciare l’obiettivo di una missione piuttosto che elementi nascosti. Alester, invece, ha dalla sua il potere del fuoco che gli permette di svelare segreti, evidenziandoli con una fiamma.

Westeros secondo l’Unreal Engine

Il comparto tecnico rispecchia in maniera evidente la realizzazione altalenante di Game of Thrones. Nonostante si poggi sulle solide basi del celebre Unreal Engine, non riesce a convincere del tutto principalmente per colpa di personaggi modellati solo discretamente ed animati con poca cura. Non aiutano le espressioni facciali, davvero approssimative e, visto il cospicuo numero di dialoghi, sarebbe stato decisamente saggio dedicar loro maggiori attenzioni. Fortunatamente le ambientazioni hanno goduto di un lavoro più raffinato, risultando piuttosto accattivanti, sufficientemente ampie e variegate. La Barriera, ad esempio, rispecchia con efficacia l’immagine trasmessa dai libri, mentre le terre di Riversping, nonostante siano state inventate appositamente per il gioco, trovano facilmente un loro posto nell’universo di Martin. Inoltre alcuni aspetti rispecchiano quanto visto nella serie, come ad esempio Varys, modellato con le fattezze dell’attore Conleth Hill, o Jeor Mormont, interpretato e doppiato da James Cosmo.
Anche la sigla iniziale viene ripresa nel tema che fa da sottofondo al menu di gioco, mentre il resto del comparto sonoro non brilla particolarmente, limitandosi a fare il proprio dovere.

Game of Thrones non risolleva purtroppo le sorti della categoria dei tie-in, ma riesce comunque a risultare un’esperienza abbastanza interessante per lo meno per quanti siano in grado di apprezzare una buona sceneggiatura chiudendo un occhio sulla realizzazione tecnica e su alcune magagne nel gameplay. Da lodare poi la flessibilità del tessuto narrativo, modellabile in base alle scelte compiute durante i dialoghi, mentre il sistema di combattimento, nonostante alcuni limiti, alla fine risulta funzionale così come alcune missioni sorprendono piacevolmente distaccandosi dagli standard del genere. Resta il fatto che una licenza così importante, dopo l’ottima serie TV, meriterebbe un altrettanto valida trasposizione videoludica.

Game of Thrones è un gioco di ruolo sviluppato da Cyanide e pubblicato da Focus Interactive per Xbox 360, PS3 e PC in uscita in Europa il 7 giugno nei negozi e su Steam.

 

 

Game Of Thrones: Conquest è in arrivo su dispositivi mobile

updated at 23-10-2017 16:35Simone Pettine

Nella giornata di oggi, tramite comunicato stampa ufficiale, Warner Bros. Interactive Entertainment Europe ha annunciato ufficialmente Game Of Thrones: Conquest, titolo presto in arrivo per dispositivi mobili. Su Player.it vi avevamo avvisati quando aprirono le pre registrazioni, e continueremo a farlo per tutti i futuri dettagli in merito al titolo e ad eventuali aggiornamenti.


Vediamo insieme tutti i dettagli nel comunicato stampa ufficiale che segue.

WARNER BROS. INTERACTIVE ENTERTAINMENT ANNUNCIA

GAME OF THRONES®: CONQUEST PER DISPOSITIVI iOS E ANDROID

Nel gioco di strategia mobile MMO Free-to-play, i giocatori possono governare la propria potente casata, 
formare alleanze politiche, tradirsi a vicenda allo scopo di reclamare il Trono di Spade

Warner Bros. Interactive Entertainment ha annunciato il lancio mondiale di Game of Thrones®: Conquest per dispositivi mobili su App Store per iPhone e iPad e su Google Play per i dispositivi Android. Sviluppato da Turbine e basato sulla premiata serie firmata HBO, Game of Thrones®: Conquest™ permette ai giocatori di diventare lord di Westeros, definire la strategia di conquista dei Sette Regni e reclamare il Trono di Spade.

Il trailer ufficiale di lancio di Game of Thrones®: Conquest™può essere guardato qui:

Game of Thrones®: Conquest™ è un gioco di strategia mobile MMO che dà ai giocatori l’opportunità di farsi strada nel pericoloso panorama politico di Westeros per stabilire la propria casata, creare il proprio sigillo e formare l’esercito per marciare contro i rivali. I giocatori possono sabotare i nemici dall’interno o marciare con i loro amici e portabandiera verso la guerra, interagendo con alcuni dei personaggi di spicco dalla famosa serie HBO, tra cui Jon Snow, Daenerys Targaryen, Petyr Baelish e molti altri.

“Le manovre politiche di Game of Thrones® sono state l’elemento più avvincente dello spettacolo, e ora i giocatori possono dar vita alla fantasia mentre competono con altre migliaia di persone per il controllo del Trono di Spade”, racconta Tom Casey, Vicepresidente, Direttore di Turbine. “I giocatori hanno l’opportunità di pugnalare alle spalle gli amici e mettere in atto i piani più subdoli per ottenere maggior potere, il che può creare momenti molto intensi e divertenti.”

Farsi strada a Westeros non sarà semplice, ma con l’aiuto dell’innovativo sistema delle lealtà, i giocatori possono reclutare alleati da tutto il mondo e avere la propria occasione di conquistare il Trono di Spade e dimostrare fedeltà al proprio lord. In questo mondo dinamico e politico, i giocatori possono scegliere tra inganno e fedeltà mentre decidono a chi essere leali, o in vero stile Game of Thrones®, tradire le proprie alleanze per aumentare l’influenza a Westeros e reclamare il Trono di Spade per sé.

Game of Thrones: Conquest
Game of Thrones: Conquest

In Game of Thrones®: Conquest™, i giocatori possono impossessarsi di oltre 120 Sedi del Potere della serie, come Approdo del Re e Grande Inverno. Per controllare questi luoghi è necessario reclutare alleati, perché nessuna battaglia si vince da soli. I giocatori devono radunare gli eserciti e scontrarsi con i lord rivali per impossessarsi di queste emblematiche fortezze. Una volta conquistate, i giocatori dovranno difenderle, perché ogni posizione di potere è sostenuta dalla propria alleanza con promozioni militari ed economiche. I lord dovranno nominare il loro ristretto consiglio e ricompensare i più fedeli portabandiera rendendoli guardiani di una posizione di potere.

Game of Thrones: Conquest – Data d’uscita e trailer di lancio

updated at 06-10-2017 15:48Redazione Player.it

Warner Bros. Interactive Entertainment e HBO Global Licensing hanno annunciato la data di lancio di Game of Thrones: Conquest e mostrano il primo teaser trailer. Sviluppato da Turbine, il gioco mobile di strategia MMO arriverà su App Store e Google Play il 19 ottobre 2017.

game-of-thrones-conquest-data-d-uscita-e-trailer-di-lancio

Sia che si tratti usare la forza o l’inganno, Game of Thrones: Conquest consente ai giocatori di governare la propria casata come preferiscono. Potenti eserciti saranno pronti a marciare contro i nemici, mentre i giocatori comandano i propri concili ristretti per sabotare i nemici dall’interno. Solo il più astuto avrà tutto quello che serve per sedere sul Trono di Spade.

I giocatori che si pre-registrano a Game of Thrones: Conquest riceveranno il bundle “Prepare for War” Bundle che include la training gear dei Guardiani della Notte come pure oro e risorse per aiutarli a combattere per il Trono di Spade.

 

Game of Thrones Conquest da oggi aperte le pre-registrazioni

updated at 31-08-2017 18:11Sebastiano Pezzile

Game of Thrones: Conquest porta la serie più amata degli ultimi anni su mobile

La settima stagione di Game of Thrones si è appena conclusa e Warner Bros. Interactive Entertainment insieme a HBO Global Licensing annunciano la fase di pre-registrazione per il loro gioco mobile Game of Thrones Conquest.

Sviluppato da Turbine, questo gioco MMO di strategia mette i giocatori a capo della propria potente casata con lo scopo ultimo di destreggiarsi nel pericoloso panorama politico di Westeros e reclamare il Trono di Spade.

I giocatori incontreranno volti noti dello show di HBO® come Daenerys Targaryen, Tyrion Lannister e Jon Snow. Game of Thrones Conquest  è in uscita su  App store e Google Play entro la fine dell’anno.

Siete pronti all’arrivo dell’inverno?

I giocatori che si pre-registrano a Game of Thrones: Conquest riceveranno il bundle “Prepare for War” Bundle che include la training gear dei Guardiani della Notte come pure oro e risorse per aiutarli a combattere per il Trono di Spade.

Sia che si tratti usare la forza o l’inganno, Game of Thrones: Conquest consente ai giocatori di governare la propria casata come preferiscono. Potenti eserciti saranno pronti a marciare contro i nemici, mentre i giocatori comandano i propri concili ristretti per sabotare i nemici dall’interno. Non sarà semplice conquistare Westeros. I giocatori dovranno difendere le loro casate dalle altre in battaglie player vs player o formare una strategica alleanza combattendo per il controllo dei Sette Regni.

Game of Thrones: Conquest annunciato per Android e iOS

updated at 31-08-2017 17:03Redazione Player.it

Game of Thrones (Il Trono di Spade) è diventato un titolo mobile. Warner Bros. Interactive Entertainment e HBO Global Licensing hanno infatti annunciato Game of Thrones: Conquest. Il gioco verrà pubblicato su dispositivi Android e iOS entro la fine del 2017, ma gli utenti possono già effettuare la pre-registrazione tramite il sito ufficiale. Di seguito maggiori dettagli.

La settima stagione di Game of Thrones si è appena conclusa e Warner Bros. Interactive Entertainment insieme a HBO Global Licensing annunciano la fase di pre-registrazione per il loro gioco mobile Game of Thrones: Conquest.

Sviluppato da Turbine, questo gioco MMO di strategia mette i giocatori a capo della propria potente casata con lo scopo ultimo di destreggiarsi nel pericoloso panorama politico di Westeros e reclamare il Trono di Spade. I giocatori incontreranno volti noti dello show di HBO® come Daenerys Targaryen, Tyrion Lannister e Jon Snow. Game of Thrones: Conquest  è in uscita su  App store e Google Play entro la fine dell’anno.

I giocatori che si pre-registrano a Game of Thrones: Conquest riceveranno il bundle “Prepare for War” Bundle che include la training gear dei Guardiani della Notte come pure oro e risorse per aiutarli a combattere per il Trono di Spade.

Sia che si tratti usare la forza o l’inganno, Game of Thrones: Conquest consente ai giocatori di governare la propria casata come preferiscono. Potenti eserciti saranno pronti a marciare contro i nemici, mentre i giocatori comandano i propri concili ristretti per sabotare i nemici dall’interno. Non sarà semplice conquistare Westeros. I giocatori dovranno difendere le loro casate dalle altre in battaglie player vs player o formare una strategica alleanza combattendo per il controllo dei Sette Regni.

 

Game of Thrones: Telltale conferma la seconda stagione

updated at 20-11-2015 17:05Redazione Player.it

Telltale ha annunciato che ci sarà una seconda stagione per la propria serie videoludica Game of Thrones.

game-of-thrones-seconda-stagione

Kevin Bruner, co-fondatore e capo dello studio, ha svelato come il team avesse sempre avuto in mente una seconda stagione per il titolo. “Dopo il finale di questa settimana, sono lieto di confermare ufficiale che ci sarà una seconda stagione per Game of Thrones di Telltale” ha dichiarato Bruner a The Hollywood Reporter “Questa stagione è attualmente in fase di sviluppo. Le domande rimaste senza risposta della prima stagione, i sopravvissuti e tutte le scelte che avete fatto avranno un ruolo enorme nella seconda stagione.”

Per il momento Telltale non ha fornito una data per il rilascio della seconda stagione di Game of Thrones e non sono state indicate le piattaforme sulle quali approderà.

 

Game of Thrones: le immagini dell’ultimo episodio

updated at 11-11-2015 17:30Redazione Player.it

Anche Game of Thrones di TellTale Games volge ormai al termine. L’ultimo episodio intitolato The Ice Dragon, il Drago di Ghiaccio, arriverà il prossimo 17 novembre in contemporanea su PS4, PS3, Xbox 360, Xbox One, PC e dispositivi mobili in tutto il mondo.

game-of-thrones-immagini-ultimo-episodio


È arrivato dunque il momento di dargli un’occhiata grazie alle immagini che TellTale ha messo a disposizione dei fans. Niente paura, nessuno spoiler, solo qualche immagine che ci avvicina all’uscita della prossima settimana. Ricordiamo inoltre che, dopo l’uscita dell’ultimo episodio, ed esattamente il 20 di novembre, presso i rivenditori autorizzati verrà distribuita anche la copia fisica di Game of Thrones che contiene l’intera stagione con tutti e sei gli episodi. Vi lasciamo alle splendide immagini.

 

Game of Thrones: data di uscita dell’ultimo episodio

updated at 21-10-2015 15:10Redazione Player.it

Appassionati di Game of Thrones e dei videogiochi di TellTale Games in generale, segnatevi questa data: 17 novembre 2015. In quel giorno infatti arriverà su tutti i PC, Mac e le console sulle quali il gioco è uscito l’ultimo capitolo del videogioco a puntate dedicato alla serie Il Trono di Spade.

game-of-thrones-data-uscita-ultimo-episodio

L’episodio 6 di Game of Thrones si intitola The Ice Dragon, il drago di ghiaccio, e concluderà questa prima stagione, augurandoci che ce ne sia anche una seconda. Sarà la prima volta che un episodio di questa saga esce in contemporanea su tutte le piattaforme e tale decisione è stata presa in parte per evitare gli spoiler, e in parte perché insieme ad esso uscirà anche la versione completa e definitiva di Game of Thrones, cioè il gioco in retail con tutti gli episodi già disponibili.

“Il sesto episodio è l’epica conclusione della stagione, il più ambizioso e originale in termini di presentazione che abbiamo mai prodotto. Il destino di casa Forrester è stato nelle mani dei giocatori per tutto il tempo e questo finale offrirà una conclusione unica e straziante basata sulle decisioni fatte fino ad ora”. Commenta così questo ultimo capitolo il responsabile di TellTale Games, Kevin Bruner. Ricordandovi che i possessori dei dispositivi mobili possono scaricare gratuitamente il primo episodio intitolato Iron from Ice, vi lasciamo al video che accompagna l’uscita dell’episodio finale con le interviste ai doppiatori che non sono altro che gli attori della serie che doppiano la loro controparte virtuale. Buona visione.

 

 

 

Game of Thrones: episodio 1 gratuito per i dispositivi mobili

updated at 22-07-2015 17:21Redazione Player.it

Game of Thrones di TellTale Games è giunto ormai agli sgoccioli. Nei giorni scorsi è uscito il quinto episodio e tra qualche settimana la saga, almeno per questa prima stagione, si potrà dire conclusa.

game-of-thrones-episodio-1-gratuito-dispositivi-mobili

TellTale però non si dà per vinto e cerca di attrarre nuovi potenziali clienti con la sua ormai tipica mossa: mettere il primo episodio del gioco gratuito. Al momento è disponibile solo per i dispositivi iOS attraverso l’App Store, ma non stentiamo a credere che, al massimo dopo la fine della saga, anche su PC arriverà presto l’Episode 1 a zero euro. Al momento comunque il prezzo è già calato visto che questa settimana Steam ha messo al 50% l’intera serie.

 

Trucco Game of Thrones – A Telltale Games Series: tutti gli episodi sbloccati!

updated at 17-12-2014 21:02Redazione Player.it

img_1584

Game of Thrones RPG, trailer di lancio per il nord America!

updated at 16-05-2012 10:47Redazione Player.it

Anche se non è dedicato a noi europei, proponiamo il trailer di lancio americano per l’atteso titolo basato sulla fortunata serie tv Il Trono di Spade (e sui libri di R.R. Martin, Cronache del ghiaccio e del fuoco).

Il vecchio continente dovrà aspettare il 1 giugno per vedere il videogame sviluppato da Cyanide su X360, PS3 e Pc, grazie al distributore Focus Home interactive.

Il gioco sarà incentrato sulle vidende di due diversi protagonisti: Mors Westford e Alester Sarwyck, entrambi veterani della guerra civile conosciuta con il nome di “La Ribellione di Robert”. Mors è ora un membro giurato dei Guardiani della Notte mentre Alester è un prete rosso alla ricerca di redenzione. I fan della serie riconosceranno subito il continente di Westeros che attraverseremo nel gioco e le sue ambientazioni più conosciute.
Main quest e side quest lunghe e articolare ci faranno incontrare i personaggi più noti dei libri e della serie tv, un gioco di ruolo a tutto tondo insomma, che renderà felici gli amanti del franchise.

 

Game of Thrones: il gioco di ruolo in immagini e possibile uscita!

updated at 10-11-2011 11:50Redazione Player.it

Game of Thrones si sà sta sbancando all’ estero, mentre in Italia arriverà solo tra pochi giorni (il nome della serie sarà il Trono di space ndr) l’ universo alla base di A Game of Thrones ha preso piede in modo impressionante. Basato come tutti saprete ormai sulla serie di libri di G.Martin Cronache del ghiaccio e del fuoco, l’ ambientazione fantasy unita alla trama intrigante hanno fatto la fortuna di serie e libri. Il mondo videoludico ovviamente non sta a guardare, e dopo il gioco strategico in tempo reale chiamato Game of Thrones Genesis uscito a settembre 2011, seguiamo adesso da vicino un altro titolo basato sul brand. Si tratta del gioco di ruolo Game of Thrones, un gdr nudo e crudo che vi vedrà protagonisti all’ interno di Westeros con diversi personaggi e potranno guidare le sorti dell’ impero, cambiandolo con le proprie scelte. Assicurate tantissime ore di gioco. Per quanto riguarda invece l’ uscita di questo gioco: molti retailers americani e inglesi hanno segnato sul proprio calendario la data del 6 marzo 2011, addirittura in Canada sono aperti i preordini al gioco. Restate sintonizzati per saperne di più e intanto guardate gli screenshot del gioco che abbiamo raccolto nella nostra gallery qui sotto!

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Daniele Di Egidio

Daniele Di Egidio è il creatore di Player.it e vicedirettore della testata.

Videogiocatore da quando ha memoria, prese in mano il primo joypad nel lontano 1997 su un fiammante Super Nintendo regalato dal fratello, da li arrivò l'amore per il mondo del gaming.

Dai lontani primi anni 2000 fino ad adesso ha giocato oltre cinquecento titoli, dal retrogaming ai giochi contemporanei, predilige i moba come Dota 2, gli sparatutto classici e i giochi di strategia. La sua fissa attuale è per MTG Arena.

Decise di fondare Player con uno scopo ben preciso, portare i giocatori di ruolo "analogici" nel mondo del digitale e viceversa, infatti le due realtà difficilmente in Italia hanno un luogo dove incontrarsi e imparare vicendevolmente la magia che c'è dietro un GDR o un videogioco single play.

Al di fuori del mondo del gaming Daniele è un fotografo ben ambientato nel mondo della fotografia dei concerti, ha fotografato in lungo e in largo per l'europa più di 1000 band di caratura mondiale, ha seguito artisti di fama mondiale in tour, è stato fotografo ufficiale di diversi festival da 50.000 e più ingressi e ha avuto diverse pubblicazioni con Metal Hammer italia e con MetalManiac negli anni passati.
Ha militato per 8 lunghi anni in SpazioRock dove copre ancora il ruolo di fotografo ufficiale.

burnout tutte le news sulla saga

Burnout (saga) : Tutte le news

tutte le news sulla saga di rainbow Six

Rainbow Six (saga) e Rainbox Six Siege