LEGO Marvel’s Avengers – Anteprima


Articolo a cura di Raffaele Gomiero


Il ritorno degli eroi

I Vendicatori tornano su piazza e questa volta lo fanno in grande stile. LEGO Marvel Super Heores ci aveva abituato bene nel 2013, anno della sua uscita, ma questa volta i ragazzi di TT Games hanno fatto davvero le cose in grande. Per sapere quanto, siamo andati alla presentazione del gioco che Warner ha organizzato a Milano presso il museo del fumetto WOW, dove Will Evans (game designer) ha evidenziato la parola d’ordine per questo gioco: free roaming. Grazie a questo, per esempio, Iron Man potrà volare senza limiti e con una certa velocità in piena città dando ai giocatori un ampio senso di libertà. La storia di fondo e tutti i vari sotto episodi prendono spunto da alcuni film della seconda linea del Marvel Cinematic Univers, che comprende Age of Ultron, Thor 2, Iron Man 3, e Capitan America Winter Soldier. Purtroppo i Guardiani della Galassia e Ant-Man sono stati tagliati fuori. Grazie a un radar presente sulla parte inferiore dello schermo verranno visualizzate tutte le missioni principali e secondarie che possiamo compiere sotto forma di puntini di diversi colori, facile intuite che a seconda del colore dei puntini le missioni saranno di diverso tipo.

Marvel Everywhere

Tutto partirà da New York che sarà l’Hub principale da dove andare in giro non solo per il mondo ma anche nello spazio, esplorando location come la casa di Tony Stark (dove sono presenti tutte le relative armature indossabili, ne abbiamo contate 14), l’Helicarrier dello Shield, Asgard e Manhattan, solo per citare alcuni luoghi. In tutto saranno circa otto. I personaggi a disposizione saranno circa 200/250, di cui 100 completamente nuovi, tra quelli più interessanti oltre a Iron Man, che può volare, abbiamo visto all’opera Hulk che può saltare accumulando potenza e aggrapparsi ai palazzi proprio come nel primo film, DareDevil con i suoi inseparabili bastoni (molto simile alla Vedova Nera), il velocissimo Quicksilver che può correre sull’acqua (praticamente identico a Flash), l’enorme drago Fing Fang Foom che può volare e diventare davvero gigantesco, Marvel Girl che può allungarsi e diventare elastica come Mister Fantastic con animazioni davvero superbe e addirittura Stan Lee equipaggiato con una gigantesca armatura e con poteri che sembrano davvero devastanti. L’umorismo naturalmente regna sovrano non solo nelle scenette d’intermezzo ma anche nelle missioni dove, ad esempio il nostro scopo sarà fare un selfie con Hulk. Facendo quattro chiacchiere faccia a faccia con Will abbiamo saputo qualcosa in più su LEGO Marvel’s Avengers, tanto per cominciare non saranno necessario migliaia di ore per finire il gioco al 100% ma ne basteranno circa 40 (12 se si vuole completare solo la missione principale) per finire le circa 100 missioni divisa in 15 livelli. Non sono previsti DLC o moltiplayer online (ma questo ce lo aspettavamo) per cui in due si giocherà solamente alla vecchia maniera: sullo stesso divano. Will ci ha detto che i TT si sono concentrati molto sul sistema di combattimento, infatti sarà possibile effettuare speciali combo che a volte coinvolgeranno più personaggi ed effettuare delle super mosse, ogni personaggio avrà le sue combo e le sue super per cui può essere anche uno stimolo a sbloccare tutti i personaggi per vedere come combattono. Insomma in conclusione potrebbe essere uno dei migliori giochi LEGO di sempre e noi non aspettiamo che il 29 gennaio 2016 per poterci mettere sopra le mani e confermarlo in sede di recensione.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

MGXP2: annunciata la data di uscita

MXGP2: la data di uscita annunciata è un rinvio