Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Pubblicato in: News

Animal Crossing New Horizons: cosa sappiamo?

Manca poco più di un mese a Animal Crossing: New Horizons ed un pubblico vastissimo aspetta l’uscita di questo titolo tanto amato. Dall’E3 dell’11 giugno 2019, un breve trailer ci dava qualche informazione sul nuovo capitolo per la Switch, ma fino ad ora cosa sappiamo?

Un’avventura senza precedenti

Abbiamo recentemente ricordato come si veniva introdotti alla cittadina in New Leaf; in New Horizons è il concept di base a cambiare: infatti veniamo catapultati su un’isola che dovrebbe essere deserta attraverso un idrovolante!

Ovviamente l’isola non è per nulla desolata, e Aya Kyogoku (manager della Nintendo EPD Production Group) ci dice:

Precedentemente in New Leaf, quando il giocatore si trasferiva in un villaggio c’erano già dei cittadini. Ti insegnavano come le cose funzionano in città, come se fossi il nuovo arrivato. Con New Horizons, poiché ti trasferisci su un’isola deserta con altri animali, il rapporto che hai con i primi due è diverso, come se iniziaste tutti da zero. E’ una nuova tipologia di relazione

Personaggi ed altre novità

Nel precedente capitolo c’era un personaggio nel cuore di tutti: Isabelle, l’assistente e segretaria del sindaco. A quanto pare, la cagnolina che ha debuttato in New Leaf potrebbe farci visita anche in New Horizons, ma questa possibilità non è concessa a tutti i giocatori: è necessario conquistarla, e ciò dipende dai debiti che abbiamo da saldare; Tom Nook, infatti, potrebbe pensare sia superfluo far trasferire altri personaggi se noi viviamo nella nostra tenda basica, magari perché abbiamo necessità di vivere più vicini alla natura e in solitaria.

Aya Kyogoku continua:

So che molti amanti di Animal Crossing hanno personaggi preferiti e non. Una cosa che posso dire è che i membri del team di sviluppo asseriscono che all’inizio non amavano quelli con cui si sono trasferiti sull’isola, ma che poi, crescendo insieme, hanno sentito di star sviluppando un nuovo tipo di rapporto

Infine, sempre riguardo i personaggi, il fandom ha tirato un gioioso sospiro di sollievo potendo ammirare il character design di alcuni di essi sugli stickers per la Switch.

Mentre per quanto riguarda la relazione con gli altri titoli, nonostante ci sia la possibilità di crafting nel nuovo New Horizons, non c’è nessun collegamento con Pocket Camp, partendo i due titoli da premesse completamente diverse.

Pillole di gameplay

Il breve gameplay di settembre 2019 (ma anche la versione estesa del giugno 2019) ci dà importantissime informazioni sul gioco: fino ad otto giocatori possono vivere su un’isola condivisa (una per ogni console) e giocare in multiplayer.

Ai giocatori verra fornito un Nook Phone che registrerà le Nook Miles, potrà fare foto ed altro. Le Nook Miles sono una sorta di “carta fedeltà” per incoraggiare i giocatori a provare ogni tipologia di attività in New Horizons, completando vari compiti come pescare, craftare, ottenendo dei risultati; si potranno poi scambiare questi punti per cose speciali come uniformi, ricette e altri servizi.

Anche la figura di Tom Nook cambia, come ci dice sempre Kyogoku:

Tom Nook, questa volta, ha un edificio chiamato Resident Service. Ci lavora 24 ore al giorno senza fermarsi mai, per far sì che i residenti siano felici dell’isola; ogni volta che riceve il pagamento dei debiti li investe in alcuni upgrades

In un’altra intervista per Gamekult, Aya Kyogoku e il produttore Higashi Nogami, confermano che la Switch supporterà gli amiibo, che K.K. Slider terrà concerti sull’isola ogni sabato, e che non ci saranno cloud backups trasferibili su più di una console per evitare una manipolazione temporale, ma sarà possibile avere salvataggi automatici.

Merchandise e preordini

La Nintendo ha già rilasciato degli oggetti per i fan a tema Animal Crossing: in primis la console Nintendo Switch e poi il case per la console stessa.
Disponibile anche il preorder e la possibilità di pre-caricare il gioco in versione digitale dal Nintendo Eshop, confermando il peso di 6.2 GB.

Benedetta Cinque

Nata (19 Giugno 1997) e cresciuta in provincia di Napoli, a casatiello, acqua e Nintendo DS. La mia esperienza videoludica vera e propria inizia nel 2018, lanciata in orbita con Dark Souls II; da lì un vortice per recuperare tutto quello che mi ero persa. Nel 2020 mi sono laureata in Lingue e culture comparate, approfondendo l'altra mia grande passione, ovvero la lingua e la cultura russa. Se fossi ricca asseconderei il mio desiderio di viaggiare per il mondo, ma per ora mi limito a sognare. Sono sempre pronta ad imparare da chiunque: nessuno detiene la conoscenza, tutti sappiamo qualcosa. Tra le mie cose/persone preferite: Star Wars, Star Trek, Rick & Morty; Massimo Troisi, Jack Nicholson, Marcello Mastroianni; Dark Souls, Age of Empires, Detroit Become Human; Кино, Mac De Marco, Franco Battiato.

Disqus Comments Loading...
Share

Recent Posts

Resident Evil 3 | Tutti i trucchi e munizioni infinite

Una delle aggiunte più divertenti e stimolanti di Resident Evil 3 Remake riguarda i diversi…

Resident Evil 3 | Soluzione a tutti gli enigmi

Come tutti gli amanti della versione originale del gioco sicuramente sapranno, anche nel remake di…

Resident Evil 3 | Come aprire tutte le serrature

Il remake di Resident Evil 3 è finalmente uscito e, per arrivare a completarlo al…

Una valanga di screenshot da The Last of Us-Part II | Gallery

Il nuovo rinvio di The Last of Us-Part II (qui le motivazioni) ha lasciato molti…

Man of Medan: gli sviluppatori offrono un Friend Pass per giocare con un amico

Di questi tempi è una buona scelta stare in casa a guardare un film o…

Final Fantasy VII Remake – Ecco il final trailer

Final Fantasy VII Remake si mostra in uno splendido trailer finale in grado di emozionare…