Pubblicato in: News

Cyberpunk 2077: modalità multplayer dopo il 2021

A margine della notizia del rinvio a settembre del lancio di Cyberpunk 2077, informazioni interessanti sono giunte per quel che riguarda il comparto multiplayer del gioco: da quel che è trapelato, nel corso di un incontro con gli azionisti seguito all’annuncio di ritardo il vice presidente del comparto business development di CD Projekt Red, Michal Nowakowski, si sarebbe sbottonato affermando che nelle condizioni attuali un lancio della versione online dell’action rpg può essere prevista solo per un non meglio precisato “dopo 2021”.

L’ipotesi di Nowakowski sarebbe dettata da quella che definisce come “una serie di eventi che ci aspettiamo possano occorrere” dopo il lancio del gioco (commento che tuttavia non approfondisce quali siano questi “eventi”) che farebbero automaticamente slittare il lancio della modalità di gioco di circa un anno e mezzo/due anni da quello del gioco principale.

Una semplice “informazione di servizio”, certo, ma condita da una serie di considerazioni che potrebbero lasciarci intuire qualcosa di più in merito al multiplayer di quello che è al momento il gioco più atteso della generazione: Nowakowki ha tenuto infatti a precisare come questa modalità vada vista non come semplice “derivativo” del single, ma come un aspetto con la stessa dignità.

Ricordiamo che le notizie sui lavori su una componente multiplayer di CB2077 sono state formalizzate a settembre 2019 attraverso una serie di comunicazioni ufficiali di CD Projekt Red.

Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore. Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman. Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood). Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play. È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

Disqus Comments Loading...
Share

Recent Posts

Mega Man Zero/ZX Legacy Collection |Recensione (PS4)

Al giorno d'oggi, si sa, l'industria videoludica corre a velocità altissime, con nuovi franchise in…

Xbox Series X tra 120 fps, 12 teraflops di potenza e funzioni esclusive

La nuova console di Microsoft avrà dalla sua 12 TF di potenza, un SSD tutto…

Infliction – Extended Cut | Recensione (PS4)

Già disponibile su PC, Infliction torna con la Extended Cut, la versione pensata per le…

Indovinate: perché Kojima Productions salterà la GDC 2020?

Kojima Productions ha annunciato che salterà la games developer conference di quest'anno a causa delle…

Cd Projekt Red è diventata la più grande software house europea (dopo Ubisoft)

Negli ultimi mesi CD Projekt Red ha registrato un incremento complessivo del valore del suo…

Fallout New Vegas diventa una mappa di CoD: Black Ops 3 grazie a una mod

In giochi con una forte componente online come i Call of Duty è molto importante…