Pubblicato in: News

Cyberpunk 2077: la perfezione richiede tempo

Se c’è un gioco capace di esaltare i fan come nessun altro al mondo, quel gioco è Cyberpunk 2077. Se un semplice tweet ha risvegliato l’attenzione di tantissimi giocatori sparsi in tutto il mondo, potete facilmente immaginare quale boato di pubblico abbia riscosso il trailer mostrato al termine della conferenza Microsoft all’E3 2018. Il progetto di CD Projekt Red è più vivo che mai, il suo sviluppo procede in maniera regolare e le aspettative dei suoi creatori sono a dir poco ambiziose. Tuttavia, allo stato attuale, al videogame in questione manca ancora un unico, importantissimo dettaglio: la data di uscita. Non è dato ancora sapere quando verrà ufficialmente rilasciato l’RPG più atteso degli ultimi anni, ma una delle sue principali fonti di ispirazione afferma che, per raggiungere la perfezione, c’è bisogno di tempo.

Cyberpunk 2077: quanto c’è ancora da aspettare?

Come i giocatori più esperti sicuramente sapranno, il gioco di ruolo targato CD Projekt Red è ispirato ad uno degli RPG cartacei più famosi di sempre: Cyberpunk 2020. Chiunque conosca il titolo ora menzionato, non potrà non ricordarsi del suo gameplay profondo e strutturato e, soprattutto, delle tantissime possibilità di sviluppo concesse al giocatore. Come qualcuno avrà già compreso, trasportare quanto appena detto in un videogame si preannuncia come un’impresa tutt’altro che semplice. Le qualità dello sviluppatore polacco, si sa, sono indubbie, ma la realizzazione di un’opera di questa portata richiederà non poco tempo; e se ad affermare quanto ora detto è Mike Pondsmith, creatore di Cyberpunk 2020, c’è assolutamente da crederci.

In un’intervista recentemente rilasciata ai microfoni di IGN, Pondsmith ha affermato che il progetto di CD Projekt Red è ambiziosissimo, ed è forse l’opera videoludica più fedele al gioco di ruolo cartaceo da lui realizzato. Tuttavia, per sviluppare tutti gli elementi di cui il videogame sarà composto in maniera coerente e rispettosa degli altissimi standard qualitativi dello studio di sviluppo polacco, sarà necessario attendere un po’, perché la perfezione richiede tempo. La preoccupazione principale di Pondsmith è se, appunto, i fan riusciranno a pazientare ancora un po’.

“Abbiamo bisogno di spazio, abbiamo bisogno di tempo ed abbiamo bisogno della giusta riservatezza per pensarci su. Abbiamo un sacco di cose che vogliamo fare e ci vorrà del tempo per realizzarle. E spero che i fan ci diano il tempo necessario per sviluppare tutto ciò.”

Cyberpunk 2077: un progetto ambizioso

Il gioco, per lo stupore di molti, sarà in prima persona.

Mike Pondsmith ha continuato il suo discorso, affermando che Cyberpunk 2077 è quanto di più vicino ci sia al GDR cartaceo da lui creato.

“Il gioco che abbiamo adesso è molto vicino a quello che avrei realizzato io se ci avessi lavorato da solo in un piccolo ripostiglio. Guardo le cose finora realizzate nel gioco e dico ‘Oh mio Dio, è perfetto. È semplicemente perfetto’. Ma ottenere quel tipo di perfezione richiede tempo. C’è bisogno di fare tanti tentativi.”

Tornando a parlare del trailer mostrato alla fiera di Los Angeles, quanto visto nel filmato non è che una piccola, piccolissima parte del mondo di gioco a cui CD Projekt Red sta attualmente lavorando. Secondo Pondsmith,  è stata una mossa molto astuta non mostrare tutto il mondo di gioco e tutte le opzioni che il gameplay metterà a disposizione. A proposito di gameplay, le demo di cui si è finora parlato sono servite, più che altro, a mostrare le idee di sviluppo dello studio, oltre che a raccogliere feedback. Pondsmith ha poi concluso:

“Se faremo cose che non sono mai state fatte prima – o che non sono mai state fatte nel modo in cui noi le stiamo realizzate – abbiamo bisogno di spazio, abbiamo bisogno di tempo e abbiamo bisogno della giusta privacy. Se abbiamo troppi cuochi in cucina, non ne ricaveremo una buona cena.”

Restate sintonizzati per ulteriori news in merito. Se desiderate approfondire Cyberpunk 2077, leggete il nostro speciale con tutte le informazioni tuttora disponibili sul gioco.

Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco nei "favolosi anni '80", e decide di investire il suo tempo (nonché il suo denaro) nelle sue passioni principali: musica, fumetti e videogames.

Disqus Comments Loading...
Share
Pubblicato da
Claudio Albero
Tags: cd projekt redcyberpunk 2077PCps4RPGXbox One

Recent Posts

  • News

[Rumor] Scalebound resuscitato passa da Microsoft a Nintendo

Scalebound potrebbe arrivare su Nintendo Switch. Il titolo di Platinum Games,  diretto da Hideki Kamiya e annunciato nel 2015, sarebbe…

2 ore fa
  • Speciali

Kingdom Hearts 3 | I nuovi misteri della saga

[Aggiornato al 18/02 con il video realizzato dalla nostra redazione] https://www.youtube.com/watch?v=t8BrFcTPkMo Attenzione il seguente articolo contiene Spoiler sulla trama di…

2 ore fa
  • News

Kingdom Hearts 3 | La modalità critica potrebbe essere nascosta nel gioco

La tanto desiderata modalità critica potrebbe essere nascosta tra i file del gioco, a scoprirlo è un utente Twitter. Keytotruth…

2 ore fa
  • News
  • Tech

Rubati dati sensibili da Roll20 e altri siti internet

Se siete giocatori di ruolo probabilmente siete ben consci dell'esistenza di Roll20, un sito internet il cui scopo è quello…

9 ore fa
  • Video

Kingdom Hearts 3, contenuto tagliato e cambiamenti

In questo video dello YouTuber War of Hearts vengono evidenziati i cambiamenti tra le versioni dei primi video e la…

10 ore fa
  • News

Alcuni utenti acquistano un titolo VR scambiandolo per Apex Legends

Apex Legends, il battle-royale di Respawn Entertainment, sta avendo un notevole successo: solo al D1 ci sono stati più di…

13 ore fa