Pubblicato in: News

Nintendo Switch diventerà progressivamente più difficile da piratare grazie ai nuovi modelli

La pirateria è una costante che accompagna il business dei videogiochi sino dagli albori delle console; come luce e ombra, la pirateria è sempre stata presente nell’industria creando problemi, opportunità e facendo sempre parlare di se in un modo o nell’altro.

Ovviamente al giorno d’oggi siamo lontani dai fasti della quinta generazione videoludica grazie anche al progresso tecnologico e al cambiamento dei formati su cui i videogiochi vengono trascritti. Nonostante tutto ciò chi pirata non si è mai dato per vinto ed ha sempre trovato una soluzione di qualche tipo per sorpassare il problema.

L’ultimo sfida intrapresa dai pirati nel mondo console è rappresentata dalla Nintendo Switch, una console riuscita a resistere agli assalti dei pirati per un sorprendente anno e mezzo per poi venir definitivamente bucata nel corso dell’ultimo periodo.

Nintendo ha però deciso di correre ai ripari con un sistema piuttosto curioso.

Nuove Nintendo Switch per risolvere il problema pirateria.

In seguito ai numerosi tentativi degli hacker di bucare la console Nintendo si è finalmente decisa a correre ai ripari; per ovviare al problema l’azienda giapponese sembra abbia deciso di mettere in commercio una nuova revisione di Nintendo Switch creata appositamente per abbattere il problema della pirateria.

Questa nuova revisione della console presenterà hardware completamente identico a quello dell’originale; la differenza sostanziale che fungerà da ostacolo per gli hacker sarà il bootROM, un chip di memoria il cui compito sarebbe quello di avviare tutti i processi al caricamento del sistema operativo della console, in modo da evitare esecuzioni secondarie di processi che potrebbero semplificare o rendere possibile un’ eventuale hackeraggio.

Nintendo non ha al momento confermato l’immissione nel mercato di tali modelli di Nintendo Switch, con tutta probabilità la notizia salterà fuori quando qualche hacker tenterà di hackerare le suddette console con i metodi attualmente disponibili.

Al momento, tuttavia, la Grande N non ha ufficialmente confermato di aver immesso sul mercato i nuovi modelli di Switch: vi terremo aggiornati in caso di cambiamenti o di comunicazioni da parte di Nintendo.

Revisionare una console?

Ecco una probabile foto di ragazzi al lavoro su una nuova metodologia per piratare Nintendo Switch

Il mondo delle console è sempre stato soggetto alla meccanica delle revisioni: un produttore prende nota di tutti i bug e i problemi di un dato modello di console e ne crea una versione semi-identica priva dei suddetti bug.

Le versioni slim di moltissime console non sono altro che la sublimazione di questo processo di revisione che diventa anche estetico, migliorando la resa energetica della console e contenendo gli spazi. Storicamente parlando abbiamo revisioni di console sin dall’alba del medium, con esempi notevoli durante la quinta, sesta e settima generazione.

Quella di Nintendo è una mossa non del tutto nuova ma con estrema probabilità efficace; apportare un simile cambiamento all’hardware di una console constringera i pirati a rivedere le loro strategie e permetterà a Nintendo di guadagnare tempo extra con cui raffinare in modo ulteriore il software che tiene in piedi la console.

Ovviamente lo sappiamo già tutti: i pirati non si fermano mai davanti a niente ed è questione di mesi/anni prima di sentir nuovamente parlare di hackers e Nintendo Switch.

Graziano Salini

Classe 93', ore spese sui videogiochi tendenti alle decine di migliaia. Viaggia in rete alla ricerca di notizie strambe su giochi mai usciti e competizioni al limite dell'assurdo mentre si diletta con qualche single player partorito da qualche giapponese impazzito. Ogni tanto tenta anche di arrivare ad un MMR decente su Dota2 ma evita di dirlo troppo in giro.

Disqus Comments Loading...
Share
Pubblicato da
Graziano Salini
Tags: nintendo switchpirateria

Recent Posts

  • News

Last Idea, il nuovo titolo di Square Enix rivelato su Twitter

Dall'omonimo account di Twitter arrivano informazioni su un nuovo titolo mobile creato da Square Enix con un annuncio senza troppi…

10 ore fa
  • Speciali

[La tana dell’Orso] Vampire: the Masquerade, le religioni e la mitologia – Vol. 4

Con il ventitreesimo appuntamento con la Tana dell'Orso, la rubrica dedicata alla scoperta della mitologia nei videogiochi e nei giochi…

10 ore fa
  • News

Famitsu rivela che il director di Chrono Trigger è il creative producer di Oninaki

Vi ricordate quando, in occasione del Nintendo Direct di questo Febbraio, vi abbiamo parlato della nuova IP di Square-Enix e…

14 ore fa
  • Interviste

Out Of The Box – Intervista a Gianandrea di Orion – Web Dubbing

Gianandrea Muià, più comunemente chiamato Gian è un giovane doppiatore. Conosciuto sopratutto per il canale YouTube Orion - Web Dubbing,…

15 ore fa
  • News

PUBG Mobile: arriva il crossover con Resident Evil 2 su Android e iOS

PUBG Mobile e Resident Evil 2 hanno appena lanciato un evento crossover che porta in scena la già anticipata modalità…

18 ore fa
  • News

Square Enix delusa dalle vendite di Shadow of the Tomb Raider e Just Cause 4

Square Enix ha rilasciato tre titoli importanti negli ultimi mesi del 2018: Dragon Quest XI, Shadow of the Tomb Raider…

18 ore fa