Carni putrescenti ammassate, blocchi di materia necrotica indistinta che si muove in modo indefesso all’interno dei canali di Ravnica. Mentre il fetore sale dai tombini e dalle viuzze, un pericoloso Lich sacrifica volentieri chi ha intorno pur di raggiungere il suo scopo, rovistando tra i cadaveri appena mietuti per trovare la persona oggetto giusta da utilizzare in un dato momento della giornata. Ravnica, con tutte le sue problematiche, è l’unico luogo al mondo dove i colori golgari esistono e coesistono in modo quasi pacifico con il resto degli esseri viventi. Oggi andiamo a vedere un mazzo bicolore basato sulla sopracitata combinazione Golgari, un deck particolare che cerca di gettare un grande numero di carte al cimitero per sfruttare alcune delle abilità specifiche nate con questa espansione di Ravnica.

Il mazzo che andiamo a vedere oggi consuma le sue risorse per ottenere vantaggi grazie a meccaniche particolari legate al mondo golgari, senza contare che utilizza al meglio la figura del lich e i planeswalker per interagire con il suo cimitero in modo proattivo. Per una volta tanto, saremo felici di gettare carte dalla cima del nostro grimorio al cimitero senza nemmeno vederle in mano perché saremo ben consci di poterle riutilizzare per mettere sul campo di battaglia dei mostri enormi, in grado di incutere un notevole grado di terrore ai nostri avversari sprovveduti.

Diamo il benvenuto a Golgari Zombie, prendete in mano le vostre doppie terre preferite e iniziate a non curare più il vostro aspetto fisico.
È arrivato il momento di entrare nella parte del non morto!

Lista Golgari Zombie Midrange

NCarte
10Swamp
4Death Baron
4Diregraf Ghoul
3Liliana, Untouched By Death
4Stitcher's Supplier
2Lotleth Giant
4Midnight Reaper
2Kraul Foragers
4Glowspore Shaman
4Molderhulk
2Underrealm Lich
2Golgari Guildagate
4Overgrown Tomb]
4Memorial To Folly
1The Eldest Reborn
4Woodland Cemetery
2Ravenous Chupacabra

La gimmick intorno a cui ruota questo mazzo è semplice: una delle risorse che esso utilizza per velocizzare il suo gioco e essere consistente è rappresentato dal cimitero. Numerose carte del mazzo hanno come effetto secondario o come costo di lancio l’immissione di carte dalla cima del deck al cimitero senza passare della mano. Ad utilizzare questa meccanica nel modo più saggio possibile abbiamo carte come Glowspore Shaman che permettono di scremare la pescata ed avere terra sempre pronta da mettere sul campo di battaglia o Liliana, Untouched By Death, carta il cui obbiettivo è quello di farci giocare gli zombi dal cimitero pagando tre segnalini fedeltà.

Le vere bombe del mazzo sono però due carte che fanno utilizzo di una delle meccaniche introdotte con Ravnica, ovvero Molderhulk[mtg_card] e [mtg_card]Lotleth Giant. Questi due manzi puzzolenti hanno entrambi un abilità ETB conosciuta come Crescita Sotterranea che fa interagire la carte con il numero di carte creatura presenti nel cimitero di chi la gioca. Questo significa, ad esempio, che alle volte ci si ritroverà a mettere in campo un 6/6 che fa vantaggio mana per soli due mana specifici o ci si ritroverà a giocare un 6/5 per 7 mana che entrando spara più di cinque danni sul grugno del nostro avversario.

Il mazzo possiede poi tutta una serie di creature più o meno pericolose con i cosidetti lord-effects: Death Baron è forse la carta più rappresentativa in tal senso, in grado di donare tocco letale e un comodo +1+1 a tutte le creature zombie presenti sul campo di battaglia; anche Midnight Reaper fa la sua porca figura all’interno del mazzo visto che quando in campo si hanno uno o più di questi loschi figuri ogni scambio diventa improvvisamente vantaggioso per il giocatore di Zombie ed estremamente svantaggioso per l’avversario, almeno dal punto di vista dei punti vita.

Il curva di mana del mazzo chiede al giocatore di mettere nel giro dei primi 4 o 5 turni quanti più drop da 1 a 3 possibili. Il mazzo cerca di sopraffare l’avversario attraverso un board incontenibile, con creature forti e pericolose che se vanno al cimitero fungono da carburante per alcuni pezzi specifici del mazzo.

A tal proposito, carte come Stitcher’s Supplier o Underrealm Lich servono solo a velocizzare tale processo e a portare più rapidamente il mazzo al punto in cui il cimitero possiede una massa critica di carte abbastanza elevate da creare vantaggi sostanziali per il raggiungimento della conclusione della partita. Il reparto rimozioni del mazzo, piuttosto scarno a dire il vero, è lasciato ad un paio di Ravenous Chupacabra e ad una delle abilità di della sopracitata Liliana, Untouched By Death. Il mazzo di conseguenza soffre tutti quei mazzi molto forti e aggressivi che riescono a eludere per un qualsiasi motivo i blocchi proposti, soffrendo moltissimo nei primi turni a causa anche della scurvata relativa alle rimozioni creature.

Il reparto terre, molto semplice, è composto da le otto terre bicolore base di ogni mazzo Golgari che si rispetti, di una serie di terre base per evitare di stare sotto eventuali slandi e di Memorial To Folly, carta perfetta per recuperare qualche creatura più utile in mano che al cimitero.

Che dire?
Golgari Zombie è un mazzo divertente da giocare ma sicuramente imperfetto, che necessita di una migliorata sotto una notevole quantità di punti di vista. Il mazzo presenta gravi difetti di struttura che però spesso e volentieri non si presentano nel mondo della partite unranked di Magic Arena, dedicato più alla sperimentazione che al minmaxing. Purtroppo, come analizzato sopra, il mazzo non fa faville contro i mazzi pieni di creature piccole e fastidiose ed ha generalmente un limitato numero di soluzioni nei confronti delle minacce creaturose; se la cava decentemente contro midrange e controlloni poco aggressivi grazie alla sua capacità di pagare con costi irrisori carte davvero pericolose, in grado di far svoltare la partite in una delle due direzioni possibili.

 

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!