Articolo a cura di Pietro Gualano 

 


Partire in quarta

Anche quest’anno Bethesda ha deciso di sfruttare l’E3 con una vera e propria conferenza, presentando al mondo i giochi e le novità in arrivo nei prossimi mesi. Lo show del 2017 è iniziato con due importanti annunci relativi al mondo VR: la compagnia ha infatti confermato Fallout VR e DOOM VR dichiarando di credere molto in questi progetti. Questi titoli arriveranno entro la fine dell’anno su PC ma al momento, sofrtunatamente, non è chiaro al 100% il modo in cui sfruteranno realmente i visori per la realtà aumentata.

La conferenza è quindi andata avanti con la presentazione di Dishonored 2: la morte dell’esterno, un nuovo DLC per il secondo capitolo della serie che verrà lanciato ufficialmente il 17 settembre. Gli sviluppatori non hanno svelato molto in realtà e nel corso delle prossime settimane avremo sicuramente nuovi dettagli in merito… Quello che sappiamo è che l’obiettivo in questa nuova avventura sarà realizzare il più grande omicidio mai tentato: quello dell’esterno. 

A questo punto Bethesda ha deciso di mostrare a tutti un altro titolo molto importante su cui punta veramente tanto: Quake Champions. Questo gioco, chiaramente pensato per il mondo eSport e non solo, sembra migliorato tecnicamente e unisce la complessità degli arena shooter all’immediatezza degli sparatutto.

conferenza e3 bethesda

Il meglio dell’anno 

Lo show è poi andato avanti con due giochi estremamente intriganti e attesi: stiamo parlando, ovviamente, di Wolfenstein 2: The New Colossus (27 ottobre) e The Evil Within 2 (13 ottobre). Arriveranno entrambi entro la fine dell’anno e i video mostrati ci hanno veramente convinti: il primo sembra esplosivo e riprende quanto di buono visto in New Order, mentre il secondo sembra veramente inquietante (vestiremo nuovamente i panni di Sebastian)… E’ presto per dare un giudizio, ma le premesse per questi due giochi sono ottime e crediamo ci sia sicuramente il potenziale per fare bene. 

Stando agli sviluppatori Wolfenstein II: The New Colossus sarà ambientato in un’America controllata dai nazisti, dove dovremo affrontare una coinvolgente avventura per liberare il mondo dall’impero del male.

Bethesda ha anche confermato l’arrivo sul mercato di Heroes of Skyrim, un’espansione tutta nuova per il gioco di carte digitale TES: Legends. La compagnia punta molto su questo titolo e l’arrivo di questi contenuti aggiuntivi dedicati a The Elder Scrolls V è previsto per il 29 giugno. 

La conferenza, infine, si è conclusa con un importante annuncio per tutti i fan del mondo Nintendo: Skyrim, capolavoro di casa Bethesda, verrà lanciato anche su Nintendo Switch non come porting, ma in una vera e propria nuova versione pensata per sfruttare al massimo le caratteristiche della console (gestione degli amiibo, Joy-Con e così via). Anche in questo caso parliamo di una data di lancio entro l’anno e non vediamo l’ora di scoprire nuovi dettagli in merito. 


Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!