Chi è Emanuele Vietina? Nato a Lucca nel 1975 e laureato in lettere moderne all’Università di Pisa, Vietina è uno dei massimi esperti italiani nel campo dei videogiochi, dei Comics e di eventi Crossmediali.
Vicedirettore dal 2007 ha affiancato dal 2016 Renato Genovese nella direzione di una delle fiere più importanti del mondo, il Lucca Comics & Games.
Ora ha deciso di intraprendere una nuova avventura insieme a una grande azienda estera che si occupa di tecnologia.

Emanuele ha dichiarato.

Una parte così importante della mia vita non si può condensare in un poche righe, ho accettato questa chiamata consapevole che qui rimane una squadra irripetibile, fatta di leader e grandi talenti con esperienza sul campo, i quali sono pronti a finalizzare nel migliore dei modi l’edizione 2017 che abbiamo preparato insieme in questi mesi.

Belle parole quelle spese per lui anche dal sindaco della città, Alessandro Tambellini, da cui traspare molta ammirazione:

Ringrazio a nome mio e dell’amministrazione comunale Emanuele Vietina per il prezioso lavoro svolto in questi anni teso a far crescere sempre di più la manifestazione Lucca Comics & Games. Oltre al senso di gratitudine c’è da parte mia l’orgoglio nel constatare come siano sempre più apprezzate e ambite le competenze professionali che la nostra comunità è in grado di esprimere. Non entro ovviamente nel merito delle scelte personali di Emanuele, che rispetto: ritengo che da oggi in poi una multinazionale di valenza mondiale parlerà un po’ più lucchese. Per quanto riguarda Lucca Comics & Games, l’edizione 2017 è praticamente pronta e il consiglio di amministrazione saprà gestire al meglio la fase operativa di questi ultimi mesi. Frattanto siamo già al lavoro per valutare quali siano le migliori soluzioni organizzative per assicurare alla manifestazione la necessaria continuità e capacità di rispondere ai nuovi e importanti obiettivi del futuro.

Dunque, le strade di Vietina e del Lucca Comics & Games si dividono. Anche noi di Player.it gli facciamo un grosso in bocca al lupo affinché la sua nuova avventura possa dare gli stessi frutti della fiera toscana.